Verona-Juventus 2-1, troppa intensità per i bianconeri

Verona-Juventus 2-1, troppa intensità per i bianconeri

La Juventus perde a Verona al termine di una gara complessa e intensa

di redazionejuvenews

TORINO – I bianconeri scendono in campo davanti alla bolgia di Verona. La partita si presenta complicata sin dai primissimi minuti, con i padroni di casa che spingono e mettono il match sul piano dell’intensità. La prima mezz’ora è quasi totalmente controllata dall’Hellas. Unico sussulto dei bianconeri la traversa,  colpita dopo un’azione personale, di Douglas Costa. Il Verona andrebbe anche in vantaggio con Kumbulla, ma il VAR annulla la rete del vantaggio per fuorigioco. L’episodio sembra spaventare la Juventus, che strigliata da Sarri prova a svegliarsi. La gara resta complicata, Cristiano Ronaldo prova a sorprendere gli avversari nel loro momento migliore, ma colpisce il secondo legno della gara e poi spara pochi centimetri oltre il palo lasciato scoperto da Silvestri.

Nella ripresa la Juventus torna in campo, stavolta per davvero. L’atteggiamento dei bianconeri è diverso, ed è evidente da subito. I padroni di casa calano di intensità e la Juve riesce a prendere il controllo della partita. Il gol del vantaggio arriva grazie ad un capolavoro di Cristiano Ronaldo, che però non basta ai bianconeri. Pochi minuti dopo Pjanic regala un pallone a Borini che firma il pareggio. Il calcio di rigore causato dal fallo di mano di Bonucci regala il vantaggio ai padroni di casa. La Juventus perde un match che non ha mai dato l’impressione di meritare. Ma attenzione perché, proprio in queste ore, sono arrivate anche alcune clamorose novità di mercato. Confermato, addio in arrivo: Sarri lo ha fatto fuori e Paratici pensa già a due possibili sostituti! >>>VAI ALLA NOTIZIA

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy