Sarri: “Il primo gol riconcilia con il calcio, Dybala è un fuoriclasse”

Sarri: “Il primo gol riconcilia con il calcio, Dybala è un fuoriclasse”

Il tecnico ha parlato

di redazionejuvenews
Sarri

TORINO – L’allenatore della Juventus Maurizio Sarri ha parlato in conferenza stampa dopo la vittoria contro l’Udinese.

Cos’ha pensato al primo gol della Juve?

“La richiesta di fare quelle combinazioni veloci al limite dell’area di rigore c’era. Poi per vederla fare a quei livelli ci vuole una qualità enorme. Son quei gol che da soli valgono il prezzo del biglietto, ti riconciliano con il calcio. Penso sia stato bello anche il terzo gol di Paulo. Hanno fatto una buona partita, poteva essere difficle arrivare pronti dopo la partita di Roma, invece l’interpretazione è stata fatta nella maniera giusta: approccio alla partita, buon livello di determinazione e di applicazione. La squadra è stata ordinata e ha palleggiato con grande qualità. Ha fatto 4 gol, ha preso 2 pali, è stato annullato un gol. È stata una partita di buon livello.”

Si porta qualcosa in avanti come indicazione di uomini o di tattica, per esempio il 4-3-3 rivisto o Douglas Costa?

“Con Douglas questa è la soluzione più consona per le sue caratteristiche. Un po’ perché lui ha la fissa di giocare sulla linea laterale, è più forte di lui. Perché poi ha la facilità di saltare l’uomo sul primo controllo che potrebbe essere bravissimo anche nella zona centrale di campo. Questo lo condiziona un po’ mentalmente quindi buttandolo dal primo minuto abbiamo deciso di andare 4-3-3. Quello che mi ha meravigliato è stato anche Paulo che ha fatto esterno, con le sue caratteristiche ma bene anche dal punto di vista tattico. E poi c’è stato il tentativo di Bernardeschi, penso possa diventare il suo ruolo. Ha grande dinamismo e grande resistenza. Ha finito un po’ affaticato ma l’ha interpretato bene.”

Per larghi tratti si è visto divertimento della squadra, quanto conta?

“Sono professionisti, ma la loro professione è un gioco. Chiunque di loro comincia a fare questo gioco comincia a farlo per divertirsi. Quindi alla base c’è quello, se rimane un divertimeno come quando erano bambini probabilmente riescono a esprimere tutto, se lo vivono solamente come una professione il 95% delle loro potenzialità. Penso che un gol come primo se non si divertono difficilmente riescono a realizzarlo. Chiaramente il divertimento non comporta allenarsi meno o meno applicazione durante la partita o meno determinazione. Deve essere un piccolo valore aggiunto.”

Douglas Costa ha i 90 minuti? Ha acquisito qualcosa di speciale Dybala nell’ultimo periodo?

“Dybala è un fuoriclasse. Come tutti i fuoriclasse quando cominciano ad avere l’età giusta si esprimono da fuoriclasse, non penso l’allenatore possa aggiungere qualcosa a un fuoriclasse. È uno dei giocatori che segnerà il calcio mondiale nei prossimi anni. In questo periodo è in grande fiducia dopo un momento in cui ha avuto delle difficoltà. Douglas Costa ha fatto una buona partita, è un giocatore straordinario ma ancora non ha i 90 minuti. Sta crescendo, ha margini e può incidere in maniera ancora più importante nelle partite.”

Lei disse che voleva far battere a Ronaldo nuovi record, c’è l’obiettivo di far diventare Dybala un punto di riferimento per la Juve?

“Mi piacerebbe aiutare Cristiano a vincere il sesto pallone d’oro, il fatto che ci sia in giro qualcuno che ha vinto più di lui mi fa un po’ girare… Penso che sia un obiettivo sia suo che di tutta la squadra aiutarlo a centrare un obiettivo che ritengo giusto per lui. Che poi Dybala possa diventare un pretendente nei prossimi anni penso di sì.”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy