“Ragazzi di stadio, 40 anni dopo”: il nuovo film sul tifo bianconero

“Ragazzi di stadio, 40 anni dopo”: il nuovo film sul tifo bianconero

Il sequel di “Ragazzi di stadio” arriva nelle sale

di redazionejuvenews
ultras curva sud tifosi juve

TORINO – Il regista Daniele Segre, autore del film sul tifo bianconero “Ragazzi di stadio” ha voluto girare il sequel del film di 40 anni fa, dopo le ultime vicende che hanno riguardato la curva bianconera. 

“In quarant’anni è cambiata l’organizzazione, che oggi è quasi militare, c’è una divisione dei ruoli e il senso d’appartenenza al gruppo. L’elemento comune, però, è la solitudine dei giovani che entrano in questi gruppi per avere dei riferimenti e dei valori in cui credere. Oggi come allora. L’aspetto inquietante è che poi ci sono persone che agiscono con obiettivi precisi e alti guadagni. Non so se la Procura possa cambiare qualcosa, dobbiamo capire se in Italia ci sia la voglia di costruire un mondo diverso”.

“Gli ultrà che ho intervistato hanno accettato di raccontare la loro storia, cercare di capirli ascoltandoli può prevenire problemi futuri. E’ difficile capirlo, ma è quello che va fatto per poter prevenire questo fenomeno sociale. Il calcio? E’ solo una scusa. Lo era quarant’anni fa e lo è oggi. I club, però, sono responsabili del fenomeno ultras. Perché le inchieste hanno dimostrato questo fenomeno estorsivo, in principio del quale c’era sempre una ricerca di collaborazione attraverso aiuti e biglietti.” Ma intanto è scoppiato un altro putiferio, Moggi ci va giù pesantissimo: doppio siluro contro i nerazzurri! >>>VAI ALLA NOTIZIA

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy