Platini: “Vorrei un’ultima avventura, sono stato trattato come Al Capone”

Platini: “Vorrei un’ultima avventura, sono stato trattato come Al Capone”

L’ex giocatore ha parlato

di redazionejuvenews
Platini

TORINO – L’ex giocatore e dirigente Michel Platini ha parlato intervistato da France Info commentando la qualifica di 4 anni commiatagli dalla FIFA.

“Mi hanno fatto passare per Al Capone. Ho presentato una denuncia contro ignoti per cospirazione criminale. Io ho sempre lavorato per lo sviluppo del calcio e infatti quattro anni prima avevo votato per il Marocco. Ho ideato l’Europeo itinerante che si svolgerà in 13 Paesi proprio per dare a diverse nazioni la possibilità di avere il torneo, quindi di lavorare sugli stadi e su tutto il resto. Per la stessa ragione volevo portare il calcio nel mondo arabo, avevo chiesto che fossero i Mondiali del Golfo, ovvero che il Qatar coinvolgesse anche gli Emirati Arabi e il Bahrain, oltre a che si giocasse in inverno tra novembre e dicembre. Questo calcio? Vorrei un’ultima avventura da intraprendere in questo mondo, ma non devo sbagliare scelta, deve trattarsi di un qualcosa che mi piace e in cui so di poter essere utile.”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy