Perin a Pjanic: “Mi manca pararti le punizioni”, il bosniaco: “Si a prenderle nella rete”

Perin a Pjanic: “Mi manca pararti le punizioni”, il bosniaco: “Si a prenderle nella rete”

Il bosniaco in diretta su Instagram

di redazionejuvenews
Pjanic

TORINO – Nella serata di ieri Mattia Perin ha fatto un diretta dal suo profilo Instagram, chiamando Miralem Pjanic.

I due si sono parlati e scambiati qualche confidenza.

Pjanic: “Come sto messo? Boh, vediamo fra. La cosa peggiore è pulire i piatti dopo. Edin? E’ in Francia, quando hanno chiuso le scuole qua è andato subito là, non lo vedo da un pò, è orribile”,

Perin: “Anche io non vedo la mia famiglia da due settimane. Ma come ti alleni?”

Pjanic: “In palestra giù, sei venuto l’altra volta. Che ho cucinato oggi? Pasta al pesto”.

Perin: “Ti mando io il pesto da Genova, ho il supermercato qua sotto, pesto top, te lo spedisco. Fino a quando siamo così? Vediamo lunedì se cambia qualcosa, per ora tutto ok”.

Pjanic : “Noi martedì credo. Nessun caso da voi no? Meno male. Meglio così, non si deve rischiare. La famiglia tua sta a Torino?”

Perin: “Si, mia moglie incinta non si è potuta muovere quando sono tornato a Genoa e ora non posso muovermi io. Mire, diamo un messaggio giusto che bisogna stare a casa”.

Pjanic: “Tutti a casa per forza, non è uno scherzo è da prendere sul serio”.

Perin: “Facciamo qualche sacrificio ma poi staremo tranquilli. Mi manca un po’ pararti le punizioni.”

Pjanic: “Sì, prenderle nella rete…”

Perin: “Ci alleniamo, siamo sul pezzo. Possesso palla..”

Pjanic: “Possesso palla…due tocchi. Ora dobbiamo fare qualche sforzo ancora, finire la stagione se si può finire. Cosa faccio? Niente sto a casa, faccio sport, chiamo gli amici, leggo notizie, guardo che succede nel mondo”.

Perin: “Io leggo davvero, libri veri”.

Pjanic: “Tu leggi le immagini”

Perin: “Sto leggendo “Tzun Su, l’arte della guerra”, devo finirlo, molto bello”

Pjanic: “Quante pagine?”

Perin: “250-60, devi far passare il tempo. Tra poco sbatto la testa al muro. Ho iniziato lunedì, sono sei giorni. Siamo in emergenza dobbiamo stare a casa”

>>> LEGGI TUTTE LE ALTRE NOTIZIE SULLA JUVENTUS! <<<

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy