Pellegatti: “Contro la Juventus Ricardo Rodriguez potrebbe essere utile”

Pellegatti: “Contro la Juventus Ricardo Rodriguez potrebbe essere utile”

Il giornalista ha parlato

di redazionejuvenews
Carlo Pellegatti

TORINO – Il giornalista e tifoso del Milan Carlo Pellegatti ha parlato attraverso un video sul suo canale YouTube della sfida alla Juventus di domenica sera. 

“Oggi voglio parlare di un giocatore che non riscuote più di tanto la fiducia dei tifosi: Ricardo Rodriguez. In questo momento, dopo SusoOut, CalhanogluOut e PioliOut, è nell’occhio del ciclone anche se non so cos’abbia fatto di così tremendo per ricevere fischi assordanti quando a San Siro viene annunciato il suo nome dall’altoparlante. Non riesco a capire perché, si vede che tutte le colpe del Milan degli ultimi due anni siano figlie di Ricardo Rodriguez. Non mi sono accorto che abbia commesso tali nefandezze per prendersi questi fischi.  Forse è stato preso in questo momento come esempio e non capisco il motivo. Noi rispettiamo come sempre i fischi e le critiche. Prendo spunto da un’osservazione  nel post partita di Milan-Lazio che ho sentito su Sky: era una domanda a Pioli su Theo Hernandez. Che Theo sia oggi simbolo di questa giovinezza del Milan nessuno lo discute: coraggioso, bravo, esuberante, qualitativamente valido, entusiasmante. La domanda però era stata questa: “Il Milan si può permettere di giocare a 4, che diventa a 3, con una difesa senza un giocatore equilibratore sulla fascia di sinistra?”. Io mi attacco a questa domanda: in questo momento forse servirebbe, soprattutto in vista di due partite in cui la difesa verrà sottoposta ad un grande lavoro, proprio Ricardo Rodriguez. Una difesa a tre composta da Duarte, Romagnoli e Ricardo Rodriguez, con Theo Hernandez schierato davanti allo svizzero. Quando si dice che Ricardo Rodriguez non puntava mai l’uomo bisogna ricordare che glielo chiedeva Gattuso. Ecco perché un Theo Hernandez spostato avanti potrebbe consolidare di più la difesa. Ricardo Rodriguez è sempre un nazionale svizzero che l’esperienza ce l’ha, è arrivato quinto col Milan l’anno scorso. Con Theo quinto a sinistra il Milan potrebbe trovare gli equilibri difensivi che sono necessari. Prima di dire no a Ricardo Rodriguez bisogna pensare che potrebbe essere messo lì come giocatore d’equilibrio, con Theo Hernandez, che ripeto essere titolare inamovibile, quinto a sinistra. Poi al resto ci penserà Pioli. Non fischiamo Ricardo Rodriguez perché non è il coacervo di tutti i mali come non lo era Suso. Contro la Juventus e contro il Napoli potrebbe essere utile.” 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy