Osti su Cuadrado: “In Serie A fa la differenza, la Premier non era adatta a lui”

Osti su Cuadrado: “In Serie A fa la differenza, la Premier non era adatta a lui”

Il direttore sportivo blucerchiato fa i complimenti a Cuadrado

di redazionejuvenews
Juan Cuadrado

TORINO- Questa è la settimana di Juan Cuadrado: il calciatore colombiano dopo aver risolto il derby d’Italia, con un siluro che rimarrà impresso per diverso tempo nelle menti dei calciatori dell’Inter, sta riscuotendo i complimenti di diversi addetti ai lavori.

Questa volta è toccato a Carlo Osti, direttore sportivo della Sampdoria, incensare l’esterno della Juventus. Ecco il suo pensiero ai microfoni di gianlucadimarzio.com: “Conoscevo Cuadrado perché aveva già giocato con la maglia dell’Udinese in Serie A. Sin dal primo allenamento, Juan dimostrò di avere la tecnica e la tenacia di un campione. Ero certo che, dopo pochi anni, sarebbe arrivato in una grande squadra. Juan è la tipica ala moderna. Dribbling, continuità nella corsa e tantissima velocità. Nel nostro campionato, Cuadrado fa la differenza. Se al Chelsea non si è riuscito a esprimere al meglio è perché le sue caratteristiche sono più adatte alla Serie A. Ma, se Allegri gli darà ancora fiducia, Juan potrà essere determinante anche in Champions”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy