Montella: “Domani speriamo di dare inizio ad una grande storia”

Montella: “Domani speriamo di dare inizio ad una grande storia”

Le parole del tecnico della Fiorentina in conferenza stampa

di redazionejuvenews

TORINO – Domani alle 15:00 si giocherà Fiorentina-Juventus. All’Artemio Franchi scenderanno in campo la Juventus di Maurizio Sarri e la Fiorentina di Vincenzo Montella. Due squadre rinnovate a caccia di punti in questo avvio di campionato.

Il tecnico della Fiorentina ha presentato la sfida in conferenza stampa. Ecco alcune delle sue dichiarazioni:

Su Ribery: “Sta bene. Forse non ha ancora i 90′ nelle gambe, ma in settimana ha lavorato bene. Contro il Perugia è rimasto in campo più a lungo del previsto. A meno che non succeda qualcosa di imprevisto domani gioca”.

Sulla Juventus: “È una squadra fortissima che negli ultimi otto anni ha vinto il 70% delle partite. Ma le grandi storie cominciano dalle partite impossibili, noi speriamo di cominciare la nostra”.

Su Sarri: “Voglio dargli il bentornato. Nella mia breve carriera ci siamo incontrati spesso e posso capire quanto sia dura restare lontano dal campo”.

Sulla sfida tra Ribery e Cristiano Ronaldo: “Sarà una partita nella partita. Sono due vincenti che giocano nello stesso ruolo, ma non è detto che debbano essere per forza loro a decidere la gara”.

Su Caceres: “È ancora leggermente indietro fisicamente, ma viene da due partite con la sua nazionale. Ieri ha lavorato in parte in gruppo, devo ancora decidere. È un giocatore che può coprire tutti i ruoli della difesa e per questo può essere prezioso”.

Su Chiesa: “Lo vedo felice, non so se questa per lui sia una partita diversa. Lo spero, visto che da quando ci sono io non ha mai segnato. La Juve ha tre squadre, con giocatori fortissimi in panchina e in tribuna. Ci presseranno molto, ma noi dovremo essere tranquilli”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy