LE PAGELLE: Chievo-Juve 2-3. Bernardeschi fa sorridere Allegri nel recupero

La prima di campionato si apre con uno spettacolare 2-3 tra Chievo e Juve. CR7 sbatte su Sorrentino, Dybala assente ingiustificato, Bernardeschi salvatore.

di redazionejuvenews

TORINO – Allo Stadio Bentegodi di Verona si è aperta la Serie A 2018/2019, il Chievo ospita la Juve di CR7 e company. La partita si è messa subito in discesa per i bianconeri con Khedira che dopo 3 minuti l’ha sbloccata, a ridosso dell’intervallo il Chievo pareggia con Stepinski e nella ripresa addirittura raddoppia con Giaccherini. A quindici minuti dalla fine la Juve trova il 2-2 grazie all’autorete di Bani. A 4′ dalla fine Mario Mandzukic trova la rete del 3-2 che però l’arbitro Pasqua annulla dopo un  lungo consulto del VAR. Vantaggio che arriverà due minuti dopo grazie a Bernardeschi che insacca un bel cross di Alex Sandro.

ECCO LE PAGELLE DI CHIEVO-JUVE:

SZCZESNY 5,5: Il polacco è incolpevole sulla rete di Stepinski, spiazzato sul rigore di Giaccherini

CANCELO 5: Gara da dimenticare, Giaccherini gli fa vedere i sorci verdi e nell’occasione del rigore si fa saltare troppo facilmente dall’ex Napoli. In fase offensiva molto presente ma sterilmente.

BONUCCI 6: Il ritorno in maglia bianconera inizia male, sulla rete dell’1-1 si perde Stepinski che insacca sotto i suoi occhi ma nella ripresa tocca la palla che porta all’autogol di Bani.

CHIELLINI 6,5: L’esordio con la fascia di capitano è buono ma non buonissimo, ottima prestazione personale, pulito e preciso, regge il duello con Stepinski prima e Djordjevic poi.

SANDRO 6,5: Il brasiliano sembra distratto, concentrato più sulla parte offensiva che su quella difensiva. E’ suo l’assist decisivo per la rete di Bernardeschi

PJANIC 5,5: Il bosniaco sembra assente e la squadra ne risente molto, si fa vedere prova molti filtranti e cambi di gioco ma senza risultare determinante.

KHEDIRA 6: E’ lui che dopo 3′ sblocca la gara con un sinistro potente in mischia. Tanta corsa e inserimenti da maestro. Nella ripresa esce dal gioco e cede il posto al connazionale Can.

COSTA 6: Il brasiliano sembra il più in forma dei suoi, nella prima frazione di gioco scatta molto e mette in difficoltà De Paoli. Al 63′ cede il posto a Mandzukic.

DYBALA 5: La Joya non è in giornata e non tocca praticamente mai palla. E’ lui il grande assente di giornata.

CUADRADO 6: L’esterno colombiano nel primo tempo è il più attivo, fondamentale nelle ripartenze anche se a volte prende scelte sbagliate. Al 56′ lascia il posto a Bernardeschi.

RONALDO 6: Il portoghese dopo un primo tempo di sacrificio per i compagni,  nella ripresa prova a caricarsi i suoi sulle spalle provando il tiro da fuori ma sbattendo su un super Sorrentino.

ALLEGRI 6: Il tecnico toscano decide di iniziare con un 4231 molto offensivo con Cancelo e Sandro sulle fasce, nella ripresa effettua solo cambi offensivi spinti dal risultato.

BERNARDESCHI 7: L’ex viola prende il posto di Cuadrado appena incassato il 2-1 ma entra molto nervoso; entra bene in partita con il passare dei minuti e in pieno recupero insacca il 3-2 su un’ottima iniziativa di Sandro.

MANDZUKIC 6,5:Il croato messo da Allegri a fare la punta per concedere più spazio a Ronaldo, sfiora la rete di testa al 70′ e a 4′ dalla fine trova il colpo di testa vincente che però Pasqua annulla dopo un lungo consulto al VAR.

EMRE CAN 6: Prende il posto di Khedira a cinque minuti dalla fine, recupera molti palloni in mediana e fa ripartire bene l’azione.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy