Juventus-Bernardeschi: ci siamo, stamattina a Torino

La Vecchia Signora sta chiudendo alcuni colpi di mercato davvero molto interessanti dopo aver messo sotto contratto Douglas Costa, per il reparto avanzato

di redazionejuvenews

TORINO- Bernardeschi-Juventus ci siamo, finalmente è arrivata la fumata bianca decisiva ed il giocatore è pronto finalmente a vestire bianconero dopo i tanti rumors che ci sono susseguiti dalla fine della passata stagione e dall’addio del suo mentore, l’allenatore che lo ha fatto esplodere a Firenze, Paulo Sosa.

Stando a quanto riportato questa mattina da Tuttosport in prima pagina, il giocatore viola sarà oggi a Torino con la Juventus pronta a chiudere definitivamente dopo aver trovato l’accordo con la Fiorentina. Anche il ragazzo ha chiuso ormai l’accordo con i bianconeri e deve soltanto mettere nero su bianco. Dopo Douglas Costa una nuova freccia per l’attacco di Max Allegri che potrà contare su Cuadrado, su Costa, su Pjaca, su Bernardeschi e Dybala per mettere in azione Mandzukic ed Higuain.

 

Bernardeschi

 Bernardeschi/Douglas Costa? Li presenta Adani

“E’ una Juve che cambia come negli ultimi anni, quando partirono  Vidal, Pogba e Pirlo e arrivarono Dybala e Higuain. Una Juventus che cambia e rimane vincente. Non perde secondo me il suo indice di pericolosità, la capacità di essere la prima, la candidata. Varia qualcosa sull’esperienza che ha avuto l’anno scorso, quando è riuscita a vincere adattando due ali, un terzino da una parte e una punta dall’altra, quindi si rinforza dove ha stupito, ma per dare continuità servivano rinforzi adeguati  sono stati scegli gli uomini giusti: un’ala forte di transizione, di cross da un lato e un trequartista che può giocare defilato dall’altro. Quindi rimane imprevedibilità, qualità, forza. Secondo me ha scelto bene nel prendere Douglas Costa e Bernardeschi. Per quanto riguarda Bernardeschi, dovrà sicuramente velocizzare la giocata nello stretto, perchè giocare a Firenze è un conto e a Torino con la Juve è un altro. E’ un giocatore di grande forza fisica, con capacità di unire la qualità alla corsa e ha dimostrato  di avere tiro dalla distanza. Con la Juve gli spazi si restringono, il linguaggio diventa più fine, sottile, perchè Higuain e Dybala parlano un linguaggio differente, quindi la chiave è unire il talento alla velocità di esecuzione. E’ il passaggio che deve fare, perchè per il resto ha tutto.” Parola di Lele Adani a Sky Sport.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy