Bocci: “Il chiarimento a Vinovo tra Bonucci e Allegri, alla presenza dello stato maggiore bianconero, è un atto dovuto.”

Bocci: “Il chiarimento a Vinovo tra Bonucci e Allegri, alla presenza dello stato maggiore bianconero, è un atto dovuto.”

Il giornalista ha parlato della lite tra Bonucci ed Allegri

di redazionejuvenews

TORINO-“Non è stato un bel vedere né un bel sentire. La Juve padrona del campionato, nella settimana che conduce alla trasferta di Porto, si è fatta notare più per lo sgradevole botta e risposta tra Bonucci e Allegri, che per il rotondo e agevole 4-1 al Palermo. Chi frequenta i campi di calcio sa bene che in certi momenti il nervosismo dilaga e basta una semplice incomprensione per far scattare la molla. Ma stavolta siamo andati oltre. È la spia di un disagio, da capire quanto profondo  Il chiarimento di ieri a Vinovo tra Bonucci e Allegri, alla presenza dello stato maggiore bianconero, è un atto dovuto. La società non può tollerare ulteriori scivoloni comportamentali perché in gioco c’è moltissimo e la centralità del tecnico non deve essere messa in discussione proprio adesso che arrivano le partite vere. Tanta turbolenza farebbe pensare che dopo tre anni il rapporto tra Max e il gruppo si stia sfaldando. Ed è inevitabile metterla in relazione alle voci, sempre più insistenti, di un divorzio tra Allegri e la Juve a fine stagione”. Parola di Alessandro Bocci, sul Corriere della Sera.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy