Ariaudo: “Dopo 13 anni sono juventino, Chiellini è unico”

Ariaudo: “Dopo 13 anni sono juventino, Chiellini è unico”

Il giocatore ha parlato

di redazionejuvenews

TORINO – Il difensore del Frosinone, ed ex giocatore della Juventus, Lorenzo Ariaudo ha parlato intervistato dai microfoni de Il Corriere dello Sport. 

“Se tifo ancora per la Juve? Dopo tredici anni ero diventato juventino per forza. Inoltre, mia mamma Ludovica e mio fratello Alberto tengono per la Signora. Mio papà Maurizio, invece, è del Toro. Ma ora tifano soprattutto per la squadra in cui gioco. Il Frosinone. Il difensore a cui mi ispiro? Mi piace molto Bonucci per come gioca la palla. Poi Chiellini è unico, per fisicità, ma anche per l’applicazione e l’attenzione che mette nel difendere. Tra la B e la A è tutto più complicato o più semplice? In A appena sbagli ti fanno gol. In B c’è un ritmo più elevato. La differenza la fa la qualità rispetto alla quantità.”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy