Sarri: “Sarà una partita palesemente difficile”

Sarri: “Sarà una partita palesemente difficile”

Il tecnico ha parlato

di redazionejuvenews

TORINO – L’allenatore della Juventus Maurizio Sarri ha parlato in conferenza stampa dalla sala stampa dell’Allianz Stadium per presentare la sfida di domani sera tra i bianconeri e il Verona.

VERONA – “Questa volta la consistenza dell’avversario è palese. Stanno facendo una grande stagione, sono imbattuti da diverse partite, è squadra pericolosa per aggressvità. La partita è palesemente difficile. Credo sia chiaro anche per i nostri giocatori. L’approccio deve essere di buon livello, ma da qui alla partita toccheremo anche quest’argomento, anche se mi sembrerebbe di sottovalutare l’intelligenza dei miei calciatori.”

ATTACCO – “Avere un centravanti che viene via, li apre. Ma attaccare la profondità sarebbe altrettanto importante. C’è da decidere cosa privilegiare. Mi chiudo in ufficio e rifletto. Ho paura di essere bipolare, io mi estraneo e rifletto.”

SANREMO – “Io non ho visto Sanremo, mi hanno detto che Georgina è stata brava. Ho lavorato fino a tardi, per rilassarmi ho messo un film e non ho guardato niente. Sicuramente Ronaldo ha riposato le ore giuste, conoscendolo non ho dubbio. Si presenterà all’allenamento in buonissime condizioni come ha fatto da quando il ginocchio non gli dà più fastidio”.

MODULO – “La squadra è pronta a interpretare un modulo in relazione ai giocatori che danno le migliori garanzie. Fare un 4-3-3 con Douglas out era più difficile, oggi è più facile. Se a sensazione dello staff è meglio tornare al 4-3-1-2 allora si ritorna. Pronti a fare i due moduli”.

CENTROCAMPO – “In un momento in cui gli attaccanti stanno segnando molto, possiamo farne anche a meno. Poi ci saranno momenti in cui segneranno meno gli attaccanti e si avrà bisogno anche di loro. Abbiamo fatto gol coi difensori. Ma dobbiamo migliorare a livello di centrocampisti, lavoriamo su due ragazzi che storicamente non hanno segnato molto”.

RABIOT – “In questo momento è in crescita ed è stato preferito ad altri centrocampisti. Non dimentichiamo Matuidi chi è e la sua importanza. Ti torna utile. E’ stato solo un discorso di periodo, di gare da giocare. Credo sia importante dare continuità a Rabiot, sta trovando condizione fisica e fiducia. Dargli continuità per me è importante”.

BUFFON – “Abbiamo parlato con Claudio Filippi per studiare bene il prossimo mese, per studiare le alternanze. Ci dobbiamo confrontare, siamo partiti da idee diverse sulle tempistiche. Sicuramente Buffon in questo mese va dentro.”

CHIELLINI – “Siamo nei tempi previsti dopo l’intervento. Giorgio inizia ad alternare lavori collettivi a quelli individuali. Averlo in gruppo è già tanta roba per noi, per quanto riguarda le gare ufficiali bisogna andare avanti giorno per giorno e ascoltare lui. Le sensazioni individuali sono più importante di quelle dei medici. Lui è clinicamente guarito, ora contano solo le sue sensazioni”.

DANILO – “Sta finendo le cure, è già in fase di riatletizzazione. Si sta allenando in campo. Spero che nella prossima settimana possa perlomeno iniziare a fare qualche allenamento con noi, non prevedo tempi lunghi”. Ma attenzione perché la vera e propria bomba del giorno è esplosa da qualche ora sul web. Tenetevi forte, Paolo Paganini ha sganciato un clamoroso siluro di mercato: suggestione da brividi! >>>VAI ALLA NOTIZIA

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy