Vip e autoerotismo, da Rocco Siffredi a Roberta Ruiu ecco a chi piace farlo

Vip e autoerotismo, da Rocco Siffredi a Roberta Ruiu ecco a chi piace farlo

Il mese scorso, in un’intervista rilasciata a Maxim, Costanza Caracciolo si è raccontata svelando anche particolari intimi della sua vita privata. L’ex velina di “Striscia la Notizia”, infatti, ha parlato del suo rapporto con l’autoerotismo: “Ho bleffato a letto per compiacere il mio lui. Fa tristezza ma è amore. Se…

Il mese scorso, in un’intervista rilasciata a Maxim, Costanza Caracciolo si è raccontata svelando anche particolari intimi della sua vita privata. L’ex velina di “Striscia la Notizia”, infatti, ha parlato del suo rapporto con l’autoerotismo:

“Ho bleffato a letto per compiacere il mio lui. Fa tristezza ma è amore. Se una donna vuole godere sa come deve fare, pratico l’autoerotismo, non sono una bacchettona”.

 

 

Così, la rivista Top ha pensato di approfondire l’argomento, facendo un sondaggio tra diversi volti noti. Tra gli intervistati, Roberta Ruiu, ex protagonista di “Uomini e Donne” e cantante delle Lollipop.

Roberta Ruiu: “L’autoerotismo fa parte dell’intimità ma non è una necessità”

Per Roberta Ruiu, l’autoerotismo è semplicemente una parte dell’intimità di una persona, una sorta di “complemento”:

“È un complemento, fa parte dell’intimità di una persona o di una coppia. Per me non è una necessità, anche perché vivo il sesso non come un bisogno fisico, ma come un piacere che è parte di un rapporto dove c’è molta anima e partecipazione. Io sono sposata, quindi non vedo molto clamore nelle dichiarazioni come quella della Caracciolo: può completare o iniziare un rapporto.”

Micol Ronchi: “Masturbazione? Il vibratore funziona sempre”

Anche Micol Ronchi ha detto la sua sull’argomento. La showgirl ha spiegato che anziché attendere un uomo in grado di dare piacere, è molto meglio fare da sé:

“Se devo aspettare il pirla di turno che riesce nel suo intento, tanto vale fare da sé! Il vibratore funziona sempre: è come mettersi i tacchi e andare in giro per la città: qualcosa arriva sempre”.

Marysthell Polanco: “Attraverso la masturbazione si conosce il proprio corpo”

Marysthell Polanco, showgirl che partecipò al programma “La pupa e il secchione”, invece, crede che l’autoerotismo sia una pratica tramite la quale una persona riesce a conoscere meglio il proprio corpo:

“Credo che la masturbazione sia una faccenda personale. Talvolta non è nemmeno legata al rapporto con l’altra persona, ma con sé stessi e la conoscenza del proprio corpo.”

Giovanni Conversano: “La masturbazione allenta la tensione dopo l’allenamento”

Giovanni Conversano, invece, definisce l’autoerotismo come un modo per allentare la tensione dopo un duro allenamento:

“Chi si allena molto nello sport a volte ricorre alla masturbazione per eliminare quella tensione testosteronica che non ti consente di sentirti tranquillo. Masturbarsi è un fatto naturale, anzi è il primo approccio con il sesso che si ha da quando il corpo inizia a dare dei segnali durante l’adolescenza. Per quanto mi riguarda, da sportivo, posso dire che a volte, se sono solo, mi è indispensabile per prendere sonno dopo una giornata di allenamenti. Non ci trovo nulla di imbarazzante.”

Rocco Siffredi: “Sono le donne a masturbarsi di più”

Infine, Top ha chiesto il parere dell’esperto. Cosa pensa Rocco Siffredi dell’autoerotismo?

“Il complimento che più viene fatto è ‘Ho raggiunto più orgasmi guardando te in video che con un uomo’. Questo significa che con la masturbazione la mente va dove deve andare, mentre la società impone di non lasciarsi andare mai completamente. Così, solo masturbandosi, si riesce a raggiungere un piacere che talvolta diventa molto difficile. E secondo la mia esperienza, sono le donne a masturbarsi di più. Poi dipende anche dalle persone, alcuni riescono ad ottenere di più…E dalle circostanze: ad esempio, mia moglie lo fa quando sono assente a lungo!”

gossip.fanpage.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy