Shaqiri – Juventus

Shaqiri – Juventus

TORINO – C’è un fantasmino che si aggira sul girone di Champions della Juve. E’ rapido e scaltro, a tratti quasi imprendibile. Xherdan Shaqiri martedì ha messo lo zampino nel 7 a 1 con cui il Bayern Monaco ha umiliato la Roma, ma in un certo qual modo è stato…

TORINO – C’è un fantasmino che si aggira sul girone di Champions della Juve. E’ rapido e scaltro, a tratti quasi imprendibile. Xherdan Shaqiri martedì ha messo lo zampino nel 7 a 1 con cui il Bayern Monaco ha umiliato la Roma, ma in un certo qual modo è stato protagonista anche ieri sera. Lo svizzero è nel mirino tanto dei campioni d’Italia quanto in quello dell’Atletico Madrid, avversario nell’eurogruppo. Allegri lo avrebbe voluto già in estate e Simeone lo ha fatto seguire in diverse occasioni.

 

I due club sono pronti ad accelerare in vista dell’estate (occhio anche allo Schalke 04). Strategia precisa, dettata da due aspetti tutt’altro che secondari: nell’attuale Champions lo svizzero non sarebbe utilizzabile e a giugno il suo status contrattuale diventerà ancora più intrigante. Già, Shaqiri – accordo fino al 2016 con il Bayern – entrerà negli ultimi dodici mesi di vincolo. Tradotto: o rinnoverà (ma i segnali sono negativi) o i campioni di Germania saranno obbligati a venderlo a cifre ragionevoli. Se la Juve per la difesa non molla la presa su Luisao (Benfica), gli uomini mercato di corso Galileo Ferraris hanno incrociato l’Atletico Madrid anche su Juan Manuel Mata del Manchester United. Lo spagnolo è più costoso di Shaqiri, ma a Old Trafford non è intoccabile e sarebbe utilizzabile anche nell’attuale Champions. Nemmeno l’Olympiacos, mina vagante del girone, sta a guardare, infatti non perde di vista lo juventino Sebastian Giovinco, già oggetto di ragionamenti in estate. (Tuttosport.com)

Juvenews.eu

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy