SCHUMACHER, brutta notizia. Ecco il suo recupero

SCHUMACHER, brutta notizia. Ecco il suo recupero

“I progressi di Schumacher sono dolorosamente lenti… Non si intravedono miracoli all’orizzonte”. È quanto afferma una fonte del Daily Express. L’informatore, rimasto anonimo (si sa solo che è una persona che afferma di essere vicina allo staff medico che segue Michael), sostiene anche che il 46enne – vittima di un…

I progressi di Schumacher sono dolorosamente lenti… Non si intravedono miracoli all’orizzonte”. È quanto afferma una fonte del Daily Express. L’informatore, rimasto anonimo (si sa solo che è una persona che afferma di essere vicina allo staff medico che segue Michael), sostiene anche che il 46enne – vittima di un terribile incidente sciistico avvenuto a Meribel, in Alta Savoia, il 29 dicembre 2013 – è ancora incapace di parlare e di camminare ha una “coscienza molto limitata” dell’ambiente che lo circonda. Ad assistere l’ex ferrarista nella camera-ospedale allestita nella sua residenza svizzera diGland, sulle rive del lago di Ginevra, un’équipe di 15 specialisti tra neurologi, fisioterapisti e logopedisti, coordinato dal luminare Richard Frackowiak, londinese di origini polacche.

 

Il team è in costante contatto col Professor Jean-François Payen, uno dei medici che ha curato il tedesco per circa sei mesi al Centre Hospitalier Universitaire (CHU) di Grenoble, dove Schumi ha trascorso 189 giorni in coma farmacologico. (sportxpress.it)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy