Pogba pallone d’oro!? Raiola spiazza tutti

Pogba pallone d’oro!? Raiola spiazza tutti

ROMA – “Un ritorno all’Inter è impossibile. Non per Mancini, ma per altre ragioni di cui non vale la pena parlare. Nemmeno Napoli. Mario non torna in Italia”. Mino Raiola, agente di Mario Balotelli, ai microfoni de “La Politica nel Pallone” su Gr Parlamento esclude l’ipotesi secondo cui l’attaccante del…

ROMA – “Un ritorno all’Inter è impossibile. Non per Mancini, ma per altre ragioni di cui non vale la pena parlare. Nemmeno Napoli. Mario non torna in Italia”. Mino Raiola, agente di Mario Balotelli, ai microfoni de “La Politica nel Pallone” su Gr Parlamento esclude l’ipotesi secondo cui l’attaccante del Liverpool possa tornare a giocare in Serie A. Balotelli resterà in Premier League, anche se “gli mancano i gol, non gli gira bene ma è un momento che deve passare. Sta facendo il suo, adesso ha questo infortunio e speriamo di risolverlo al più presto. Il rapporto con la squadra? E’ perfetto, i giornalisti inglesi non devono far parte della sua vita”

 

POGBA – Raiola ha parlato anche di Paul Pogba, nuovo fenomeno del calcio europeo:  “Pogba è il giocatore più caro a livello mondiale. Vincerà il Pallone d’Oro, più di una volta. La Juve è forte abbastanza per permetterselo per tanto tempo, ma …”. “Pogba è una stella mondiale -agiunge-, la Juve è forte abbastanza per poterselo permettere per tanto tempo. Abbiamo appena rinnovato il contratto. Nel calcio però è difficile tenere una stella del genere, non per la Juve ma per il campionato. Vedremo cosa succede. I rapporti con la società bianconera sono ottimi? Posso mica litigare con Nedved?. I rapporti sono sempre ottimi quando non c’è nulla sul tavolo, poi bisogna vedere quando c’è qualcosa. Io valuto le cose quando sono concrete“. “In Pogba -conclude- vedo la stessa forza mentale e fisica di Ibrahimovic. E’ un grandissimo professionista, sa sacrificarsi come serve”. (corrieredellosport.it)

Juvenews.eu

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy