Mancini – Arriva una notizia inaspettata

Mancini – Arriva una notizia inaspettata

TORINO – L’Inter di Mazzarri continua a non piacere ai tifosi nerazzurri e l’ombra di Roberto Mancini è sempre molto ingombrante. “Nel calcio può succedere qualsiasi cosa – ha spiegato l’ex allenatore dell’Inter ai microfoni di MilanInterTv -. Abbiamo vinto tanto insieme, è stata un’esperienza straordinaria, l’anno prossimo non so…

TORINO – L’Inter di Mazzarri continua a non piacere ai tifosi nerazzurri e l’ombra di Roberto Mancini è sempre molto ingombrante. “Nel calcio può succedere qualsiasi cosa – ha spiegato l’ex allenatore dell’Inter ai microfoni di MilanInterTv -. Abbiamo vinto tanto insieme, è stata un’esperienza straordinaria, l’anno prossimo non so cosa succederà. L’Inter ha un tecnico bravo“. Intanto lancia Mihajlovic: “Ha esperienza e sta facendo bene”.

 

A Mancini il campo inizia mancargli e lo si capisce dalle sue parole. “Il lavoro manca ma riposarsi non fa male – ha spiegato -. Ho voglia di tornare in pista la prossima stagione, ma forse già quest’anno…“. Un rientro che molti tifosi dell’Inter attendono con ansia: “Mi fa piacere che i tifosi nerazzurri siano ancora attaccati al mio ricordo, abbiamo vinto tanto insieme, è stata un’esperienza straordinaria. L’anno prossimo però non so cosa potrà succedere…”. 

Dopo Cesena si è parlato di un incontro con Bolingbroke, il nuovo Ceo dell’Inter, e qualcuno ha iniziato a pensare a un amarcord nerazzurro. Mancini però smentisce tutto: “Io a Cesena vado spesso a vedere le partite. Con Bolingbroke ci siamo salutati perché ci conosciamo fin dai tempi di Manchester, quando lui allo Utd ed io al City”. E di Inter vuol parlare tenendo le debite distanze: “Io non posso giudicare da fuori, ribadisco che l’Inter abbia una buona squadra e con un po’ più di tranquillità credo che possa lottare per la Champions, non è molto lontana. Io ho visto solo una volta l’Inter a Cesena, poi c’è l’allenatore che la conosce meglio. L’Inter per me è una buona squadra con ottimi giocatori”.

Ma Mancini non può sottrarsi a un commento sull’uscita di scena di Moratti e su Thohir: “Io ho vissuto quattro anni con Moratti, sono grato a lui per l’opportunità. Mi ha voluto lui e abbiamo vinto insieme. Se però ha deciso così lo ha fatto per il bene dell’Inter; è stata una scelta difficile, ma va rispettata. I Moratti han fatto 50 anni di storia dell’Inter, mancheranno a tutti”. Poi sulla nuova proprietà: “Non conosco la situazione, penso però che l’Inter possa tornare tra le big europee, quello è il suo palcoscenico. Ma ci vuole tempo, non si può fare in fretta tutto. Se l’ho conosciuto? No, non lo conosco ancora”.

Poi un attestato di stima nei confronti di Sinisa Mihajlovic, grande amico e tecnico che in molti vorrebbero proprio sulla panchina nerazzurra: “Ormai ha accumulato esperienza e sta facendo benissimo alla Samp”. Infine una battuta sul futuro e sull’Inter: “Se l’Inter dovesse chiamare in estate? Non lo so, è difficile dirlo ora. Da qui all’estate può succedere tutto, poi l’Inter ha un tecnico bravo“. (Sportmediaset.it)

Juvenews.eu

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy