Loris, ecco i video che incastrano la mamma Veronica Panarello: “Il bimbo era a casa”

Loris, ecco i video che incastrano la mamma Veronica Panarello: “Il bimbo era a casa”

Loris, ecco i video che incastrano la mamma Veronica Panarello: “Il bimbo era a casa” „ ROMA – La trasmissione di RaiTre “Chi l’ha visto?” ha mostrato ieri sera i video che potrebbero aver incastrato Veronica Panarello, madre del piccolo Andrea Loris Stival in carcere perché accusata dell’omicidio del figlio…

Loris, ecco i video che incastrano la mamma Veronica Panarello: “Il bimbo era a casa”

ROMA – La trasmissione di RaiTre “Chi l’ha visto?” ha mostrato ieri sera i video che potrebbero aver incastrato Veronica Panarello, madre del piccolo Andrea Loris Stival in carcere perché accusata dell’omicidio del figlio e di averne occultato il cadavere. “Chi l’ha visto?” ha mostrato gli stessi filmati che gli investigatori hanno fatto vedere a Davide Stival, marito di Veronica e padre del piccolo Loris. 

Sarebbero stati proprio questi filmati, spiega “Chi l’ha visto?”, a far sì che l’uomo accusasse la moglie: nei video, girati dalle telecamere di Santa Croce Camerina (Ragusa) si vede un’auto che per Davide Stivale è quella della moglie e una sagoma che secondo l’uomo è quella del figlio.

 


 
 
Loris, ecco i video che incastrano la mamma Veronica Panarello: “Il bimbo era a casa”

Nel primo video, girato davanti a casa Stival nella cittadina ragusana, Davide riconosce il figlio. Se fosse vero, il piccolo non sarebbe andato a scuola, come sempre raccontato da Veronica Panarello. Nel secondo video, invece, si vede un bambino (che Davide riconosce sempre come il figlio) che entra in un negozio (forse per comprare una merenda) e poi risale in auto. Quindi sembra essere strattonato dalla donna che è con lui. Come se fosse rimproverato, il piccolo abbassa la testa vicino al finestrino. Cliccando qui è possibile vedere la puntata integrale di “Chi l’ha visto?”.

LE INDAGINI PROSEGUONO – Secondo i legali della donna, queste immagini non dimostrano nulla, ma proprio a seguito di questi filmati Davide Stival si sarebbe allontanato dalla moglie che secondo lui gli avrebbe mentito sul racconto della giornata. “Veronica aveva degli impegni e Loris era un ostacolo a questi impegni. Il movente è questo”, ha spiegato il procuratore capo di Ragusa Carmelo Petralia, confermando che le ricerche dello zainetto del bambino proseguono ancora per sistemare un altro tassello di questa tragica vicenda.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy