Llorente diventa un caso, ma il giocatore aveva un problema

Llorente diventa un caso, ma il giocatore aveva un problema

Zero goal e condizione approssimativa, alla Juventus è ‘caso’ Llorente. L’attaccante spagnolo appare irriconoscibile rispetto alla scorsa stagione, sia per bottino di reti che in termini di movenze sul fronte offensivo. Anche contro il Sassuolo, l’ex Bilbao ha deluso: la ‘Gazzetta dello Sport’ riporta un dato eloquente relativo a 12…

Zero goal e condizione approssimativa, alla Juventus è ‘caso’ Llorente. L’attaccante spagnolo appare irriconoscibile rispetto alla scorsa stagione, sia per bottino di reti che in termini di movenze sul fronte offensivo. Anche contro il Sassuolo, l’ex Bilbao ha deluso: la ‘Gazzetta dello Sport’ riporta un dato eloquente relativo a 12 sponde effettuate in 66 minuti giocati, che però non hanno portato a nulla. Troppo stazionario in mezzo all’attacco, Llorente non sfrutta il lavoro dei centrocampisti (oltre 65% di possesso palla) e in più commette anche 3 falli. Poco più di un’ora e Allegri decide di sostituirlo, certificando una prestazione opaca e un momento per nulla felice. Il tecnico ha giustificato così il flop dell’iberico: “Non doveva rientrare nel secondo tempo perchè aveva un problema alla schiena, ha preso un colpo, ha stretto i denti, è rientrato, ma si vedeva che non stava bene”.

 

Ma in generale, è da inizio stagione che Fernando delude. Se si pensa a come si è ‘sbattuto’ Zaza in entrambe le fasi (46 palloni toccati, 3 i tiri effettuati e 1 goal, 2 sponde, 3 dribbling tentati di cui 2 riusciti e 3 recuperi) qualche domanda sorge spontanea, anche se non vanno comunque dimenticati i 16 timbri apposti da Llorente nella passata annata. Il prossimo scoglio per la Juve si chiama Olympiacos, in un impegno di Champions da non fallire e per il quale scalda i motori Alvaro Morata: l’ex Real può approfittare del periodo negativo del connazionale per prendersi una maglia da titolare ad Atene. L’assenza a Reggio Emilia per squalifica gli ha consentito di allenarsi a Vinovo mentre ‘Madama’ era impegnata in campionato, motivo in più per aumentare le chances di un impiego dal primo minuto in terra ellenica. (goal.com)

Juvenews.eu

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy