Laura Pausini piange la morte del suo cane e condanna chi l’ha investito: “Non ci ha chiamati”

Laura Pausini piange la morte del suo cane e condanna chi l’ha investito: “Non ci ha chiamati”

“Gli animali sono come gli uomini” scrive Laura Pausini per condividere con i fan il dispiacere della morte del suo cane. Un rapporto che da sempre appassiona i fan, quello tra gli artisti che amano e i loro animali. Lo sanno bene, ad esempio, i fan di Miley Cyrus, che…

 

 

 

“Gli animali sono come gli uomini” scrive Laura Pausini per condividere con i fan il dispiacere della morte del suo cane. Un rapporto che da sempre appassiona i fan, quello tra gli artisti che amano e i loro animali. Lo sanno bene, ad esempio, i fan di Miley Cyrus, che da mesi condivide foto in cui aggiorna il suo pubblico sulle condizioni dei suoi animali e l’arrivo di nuovi amici a quattro zampe. La morte del suo Husky Floyd, tenne banco per settimane intere, coinvolgendo anche i suoi concerti, durante i quali lo ricordava sempre, arrivando spesso a commuoversi. E allo stesso modo ha dato il benvenuto al nuovo cane regalatole per placare il suo dolore.

Non succederà lo stesso con Laura Pausini, la quale comunque ha voluto esprimere un pensiero per Brando, il suo cane investito qualche giorno fa. Uno per il suo cane e un altro per chi l’ha ucciso senza assumersi la responsabilità dell’atto. La cantante, infatti, ha spiegato che il cane è stato investito e chi l’ha fatto non s’è neanche degnato di chiamarla nonostante l’animale avesse una medaglietta con tutti i numeri a cui rivolgersi.

A corredo di due foto di Brando, infatti, la cantante ha scritto: “Gli animali sono come gli uomini e meritano rispetto! Il mio Brando è stato investito da un codardo che non ci ha nemmeno chiamati nonostante avesse la targhetta col numero. Brando tesoro, sei con noi per sempre, la tua famiglia ti pensa e ti ama. Corri sulle nuvole…”.

 

 

 

 

 

 

fanpage.it
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy