La classifica dei cachet di X Factor

La classifica dei cachet di X Factor

È la memoria storia di X Factor, il padrone di casa, il più eclettico, istrionico, esilarante e scorbutico al tempo stesso, quello che può dettare il bello e cattivo tempo, che se ne va sbattendo la porta e poi ritorna come se niente fosse. Ma cos’avrà da lamentarsi Morgan, al…

È la memoria storia di X Factor, il padrone di casa, il più eclettico, istrionico, esilarante e scorbutico al tempo stesso, quello che può dettare il bello e cattivo tempo, che se ne va sbattendo la porta e poi ritorna come se niente fosse. Ma cos’avrà da lamentarsi Morgan, al secolo Marco Castoldi, visto che in base alla classifica stilata da “Chi” è lui il giudice più pagato del talent show?

Morgan, Mika, Victoria Cabello, Fedez e Alessandro Cattelan Morgan, Mika, Victoria Cabello, Fedez e Alessandro Cattelan Nell’Olimpo dei cachet da capogiro, l’ex leader dei Bluvertigo si mette in tasca uno stipendio di molto superiore a quello che suoi colleghi dietro la cattedra. Senza snocciolare le cifre ai quattro venti, il settimanale di Alfonso Signorini sbircia nel portafogli dei giudici, mettendo sul podio, alla destra di Morgan, il cantante libanese Mika, giunto al secondo mandato per Sky. Il terzo posto va a Victoria Cabello, neofita della trasmissione, e infine, l’ultimo della fila risulta essere Fedez, il più giovane e con meno esperienza televisiva di tutti (nonostante sia già stato etichettato come “l’asso nella manica” di questa edizione).
Il numero di zeri non è ancora cosa nota, ma di certo nessuno (nemmeno Morgan) pareggeranno il conto di Simon Cowell, padre del format mondiale, che per la terza edizione dello show ha toccato la quota astronomica di 95 milioni di dollari.

Fare il giudice in un talent show è la nuova professione del secolo, ambita anche dai più piccini: i guadagni sono assicurati con il minimo sforzo. Mariah Carey è in assoluto la donna più pagata del piccolo schermo: per averla nella 12° edizione di American Idol, la produzione ha dovuto sborsare la bellezza di 18 milioni di dollari. La sua collega Jennifer Lopez, invece, è costata “solo”, 17.5 milioni, mentre Britney Spears, per stare comodamente seduta sulla poltrona di X Factor lo scorso anno ha chiesto 15 milioni (contro la sua eterna antagonista Christina Aguilera che ne ha incassati 12.5 a The Voice US).

Nel Bel Paese non hanno problemi di mutuo nemmeno i volti di The Voice. Per la prima edizione, a Raffaella Carrà sono andati 400.000 euro, circa la metà a Riccardo Cocciante, 75.000 euro a Piero Pelù e 50.000 a Noemi. Praticamente un rimborso spese… chissà se i ticket lunch erano inclusi.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy