JUVE! ZAZA!

JUVE! ZAZA!

TORINO – Il pareggio interno della Juventus contro la Sampdoria ha riaperto la lotta Scudetto: con il successo ottenuto con il Genoa, la Roma è salita a un solo punto dai bianconeri.IL GOL, UN PROBLEMA – La partita contro gli uomini di Mihajlovic è cambiata grazie al gol di Gabbiadini,…

TORINO – Il pareggio interno della Juventus contro la Sampdoria ha riaperto la lotta Scudetto: con il successo ottenuto con il Genoa, la Roma è salita a un solo punto dai bianconeri.

IL GOL, UN PROBLEMA – La partita contro gli uomini di Mihajlovic è cambiata grazie al gol di Gabbiadini, attaccante in comproprietà proprio tra i liguri e la Juventus, che molto probabilmente a gennaio verrà ceduto al Napoli: Marotta infatti avrebbe deciso di anticipare il rientro di Simone Zaza dal Sassuolo, forse spinto anche dalla carenza di reti che nelle ultime nove partite sono state realizzate dai due titolari (tre centri sia per Tevez che Llorente, ma entrambi hanno realizzato una doppietta nel 7-0 inflitto al Parma).

 

STIPENDI CHE PESANOSecondo quanto raccolto in esclusiva da Calciomercato.com, il Sassuolo avrebbe bisogno di alleggerire il peso degli ingaggi, soprattutto per quanto riguarda il reparto avanzato: il totale degli stipendi, considerando esclusivamente l’attacco, ammonta a 4,5 milioni di euro (Berardi ne guadagna 1,1; 800mila euro per Floccari, Floro Flores e Zaza, 700mila per Sansone, 300mila euro invece l’ingaggio di Pavoletti). Troppi per una squadra che lotta per la salvezza e che, dopo appena 15 giornate, ha già conquistato 19 punti. Ecco perché il Sassuolo avrebbe deciso di compiere un sacrificio:a gennaio Simone Zaza dovrebbe fare le valige, direzione Juventus.

“CONTRORISCATTO” – Simone Zaza, cresciuto nell’Atalanta, resta svincolato nell’estate del 2010, quando firma un quadriennale per la Sampdoria: da qui inizia il suo lungo peregrinare in prestito tra Serie B e Lega Pro (Juve Stabia, Viareggio e Ascoli), fino a quando la Juventus non decide di acquistarlo a titolo definitivo per 3,5 milioni di euro (luglio 2013), cedendolo immediatamente in comproprietà al Sassuolo per 2,5 milioni. Lo scorso 20 giugno gli emiliani risolvono a proprio favore l’accordo, pagando un importo di 7,5 milioni: la Juventus però decide di tenersi un diritto di riacquisto fissato a 15 milioni, da esercitare entro il 30 giugno 2015 (cifra che salirebbe a 18 qualora la scadenza si dilati al 2016). Secondo quanto risulta a Calciomercato.com, l’accordo tra la Juventus e l’entourage di Zaza sarebbe già stato trovato. La decisione di anticipare il suo arrivo in bianconero però è legata alla cessione di Sebastian Giovinco: la seconda punta infatti ha il contratto in scadenza a giugno, e per non perderlo a parametro zero si cercherà di venderlo già nella prossima finestra di mercato, presumibilmente alla Fiorentina (più complicata la pista Torino). Le frecce in casa Juve aumentano: con Tevez, Llorente, Morata e Zaza, i bianconeri cercheranno di dire la loro anche in Champions League.  (Calciomercato.com)

Juvenews.eu

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy