INTER – Il difensore arriva dal Dortmund

INTER – Il difensore arriva dal Dortmund

MILANO – L’Inter guarda agli esterni offensivi da regalare al Mancio, ma anche ai terzini più adatti alla nuova linea a 4. Un nome accostato nelle ultime ore è quello di Marcel Schmelzer, laterale 26enne del Borussia Dortmund. Un nome importante e chiuso in Germania dall’esplosione del giovane Durm, con…

MILANO – L’Inter guarda agli esterni offensivi da regalare al Mancio, ma anche ai terzini più adatti alla nuova linea a 4. Un nome accostato nelle ultime ore è quello di Marcel Schmelzer, laterale 26enne del Borussia Dortmund. Un nome importante e chiuso in Germania dall’esplosione del giovane Durm, con pochissime presenze in stagione. Un’alternativa credibile a Kolarov e Clichy, sempre monitorati per prendere il posto di Dodò, che convince solo a tratti da terzino. 

 

OCCASIONE – Schmelzer potrebbe davvero dire addio alla Bundesilga, già a gennaio. Le panchine non vanno giù volentieri a uno dei protagonisti dei successi della squadra guidata da Klopp. Anche la nazionale tedesca è svanita a causa dello scarso impiego e il giocatore vorrebbe l’occasione di mettersi nuovamente in mostra. In più ha un’età, 26 anni, che gli permette di essere nel pieno della maturità sportiva, con grande esperienza internazionale. L’Italia potrebbe essere la meta del suo futuro e al tedesco, a caccia di nuove avventure, la Serie A sarebbe assolutamente gradita. In più il Borussia è ultimo in classifica e quest’anno la squadra a livello sportivo farà fatica ad ambire a palcoscenici importanti.

CONTATTI – Ed ecco che Schmelzer è finito nel taccuino del ds Piero Ausilio, che ha contatti continui e ottimi con la Rogon, società di Roger Wittman, agente che segue il giocatore. Telefonate costanti, per monitorare i profili più interessanti, a caccia di un’occasione, proprio come Schmelzer. Perché il costo del tedesco si aggira sui 4 milioni (il Borussia potrebbe accontentarsi di questa cifra, a fronte di una richiesta iniziale di 6). Sondaggi che però non si sono ancora tradotti in un’offerta concreta per l’esterno tedesco. E se dovesse arrivare unaa proposta simile gli ostacoli a un suo approdo a Milano sarebbero davvero pochi. Anche lo stipendio del giocatore (1-1,5 milioni annui) non sarebbe un problema per le casse dei nerazzurri, a differenza dei vari Kolarove Clichy del Manchester City. 

CONCORRENZA – Un affare che richiede tempismo soprattutto in chiave gennaio. Schmelzer piace allo Spartak Mosca, che può mettere sul piatto molti soldi per convincere Klopp e giocatore. Ma lui cerca una nuova avventura in una bella città, e in questo Milano potrebbe aiutare i nerazzurri nella corsa contro i russi. La Spagna si è mossa con sondaggi che arrivano da Siviglia e Valencia, tornate big della Liga. In Italia il Napoli resta sullo sfondo, mentre potrebbe tornare prepotentemente sul giocatore anche la Juventus, che con Allegri sta scandagliando il mercato dei terzini mancini vista l’assenza nel lungo periodo di Asamoah. Zero insidie per ora, invece, dalla Bundesliga, dove nessun club si è fatto vivo con il suo entourage.

Un affare dunque possibile, l’Inter monitora Schmelzer. In attesa di un’offerta, sempre vivi i contatti con la Rogon. E con Dodò che non convince del tutto e potrebbe essere avanzato tatticamente, il tedesco potrebbe fare comodo e non poco a Mancini. Ausilio prende nota.

(TMW)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy