Il kebab è uno dei cibi più nocivi che un uomo possa mangiare

Il kebab è uno dei cibi più nocivi che un uomo possa mangiare

Il kebab è uno dei cibi più nocivi che un uomo possa mangiare Questo articolo è stato pubblicato in Curiosità e Passatempo e taggato come cibo nocivo, kebab il 30 marzo 2014 da Redazione Il kebab è un cibo veloce da consumare, economico e da molti considerato davvero saporito; queste…

Il kebab è uno dei cibi più nocivi che un uomo possa mangiare

Questo articolo è stato pubblicato in Curiosità e Passatempo e taggato come , il da

kebab

Il kebab è un cibo veloce da consumare, economico e da molti considerato davvero saporito; queste sono probabilmente le principali motivazioni che hanno condotto a un enorme diffusione del piatto di provenienza araba in Italia. Ormai sono tantissimi i rivenditori di kebab sparsi in tutte le città e questo a testimonianza di come ci siano tantissimi consumatori pronti a preferire il piatto arabo rispetto ad altre pietanze.

In realtà (e da non poco tempo) gira voce che dietro questo piatto tanto appetitoso si celi una minaccia per la salute di chi lo mangia, visto che la preparazione ed alcune sue caratteristiche hanno indotto taluni a ritenere che sia addirittura uno dei cibi più dannosi tra quelli consumati più spesso.

Ecco, facendo un giro sul web, quali sono i principali motivi che inducono a ritenere il kebab un cibo pericoloso per gli uomini:

I dubbi sulla preparazione
I primi dubbi nascono proprio sul modo in cui il kebab viene preparato. Anzitutto in passato si è discusso di problemi inerenti la tracciabilità delle carni; ma questa è una delle critiche minori che viene mossa nei confronti della pietanza in questione. In particolare alcuni sostengono (i più ottimisti) che il kebab sia formato da scarti di carne di vari animali, quali maiale, pecora, pollo e vitello. Altri (i più pessimisti) sostengono che all’interno dell’impasto siano messi occhi, denti, lingua e altre parti del corpo rimaste inutilizzate dopo il macello degli animali. Insomma un motivo che già di per sè basterebbe a dissuadere molti dal mangiare il kebab. Ma non è il solo.

I valori nutrizionali
Ecco il dato più eclatante ed allarmante. Secondo alcuni studi scientifici il kebab contiene tanti sali, conservanti, grassi e calorie da risultare essere uno dei cibi più nocivi che l’uomo possa mangiare se non addirittura il più nocivo. I grassi toccano circa il 300% di quelli che secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità un uomo potrebbe ingerire in un giorno. I sali tra il 100% e il 250%; in poche parole mangiando un kebab non dovremmo ingerire altro sale durante tutto il resto del giorno. Completano il quadro le calorie (che dovrebbero dissuadere i più attenti alla linea) ed anche i conservanti, necessari perchè i blocchi di carne si conservino intatti dal momento della produzione a quello della consumazione (e il tempo che intercorre tra i due momenti potrebbe anche non essere breve)

E questo solo per quanto riguarda la carne del kebab. Tantissimi altri dubbi investono anche i condimenti ed in particolar modo le salse con le quali il kebab viene usualmente condito dai consumatori; delle quali non daremo conto sia per ragioni di spazio (non vorremo che questo articolo duri troppo a lungo) sia per evitare di peggiorare il quadro della situazione, già abbastanza grave.

In poche parole tantissimi dubbi investono il kebab; tra questi però vi è sicuramente una certezza: evitare di abusarne e di consumarne troppo. Sperando che quanto affermato e da tempo gira nel web sia falso meglio non rischiare.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy