Cristiano Ronaldo conferma: “Con Irina è finita. Messi? Rivalità fa bene al calcio”

Cristiano Ronaldo conferma: “Con Irina è finita. Messi? Rivalità fa bene al calcio”

MADRID – Come si vociferava da ormai diversi giorni, Cristiano Ronaldo e Irina Shayk, 29enne modella russa, non stanno più insieme. Ad ammetterlo è lo stesso Pallone d’Oro: “Dopo 5 anni il nostro rapporto si è chiuso, crediamo che sia il momento giusto per fare questo passo – ha detto…

MADRID – Come si vociferava da ormai diversi giorni, Cristiano Ronaldo e Irina Shayk, 29enne modella russa, non stanno più insieme. Ad ammetterlo è lo stesso Pallone d’Oro: “Dopo 5 anni il nostro rapporto si è chiuso, crediamo che sia il momento giusto per fare questo passo – ha detto il fuoriclasse del Real Madrid, confermando la rottura – auguro a Irina ogni felicità”. Stando alla stampa spagnola, CR7 avrebbe già trovato una nuova fiamma, una giornalista della tv ufficiale del Real Madrid. 

“AL TOP GRAZIE AL LAVORO QUOTIDIANO” – Mettendo da parte la vita privata, il campione di Funchal ha anche parlato della sua carriera, confermando la sua continua ricerca della perfezione, negli allenamenti come nell’alimentazione: “Se riesco a giocare 60 partite a stagione è perché curo ogni aspetto, dal sonno all’alimentazione – racconta Ronaldo, in un’intervista concessa a France Football – sto lavorando sul mio sinistro, sulle accelerazioni e sui calci piazzati. Bisogna avere l’umiltà di capire che senza il lavoro quotidiano non si ha successo”.

 

 

“ANCHE MESSI E NEUER AVREBBERO MERITATO IL PALLONE D’ORO”– Ronaldo ha da poco conquistato il suo terzo Pallone d’Oro, battendo la concorrenza di Leo Messi e Manuel Neuer: “Anche loro sarebbero stati degli ottimi vincitori – è l’opinione di CR7 – Neuer ha disputato una stagione fantastica, Messi, dopo qualche difficoltà avuta a inizio anno, ha fatto bene giocando un ottimo Mondiale. Potevamo vincere tutti e tre, ma credo che il mio successo sia giustificato perché ho disputato un’ottima stagione”.
 
“MIO DUALISMO CON LEO FA BENE AL CALCIO” – La rivalità con Messi è una delle molle che spinge il campione portoghese ad allenarsi con tanta determinazione: “Può essere una motivazione ulteriore per me – conferma Cristiano – Lui ha vinto quattro volte il Pallone d’Oro, io tre. Lui, così come altri giocatori di grande livello, mi porta a lavorare sempre di più per cercare di esprimermi al massimo e di essere il numero 1. Sono sicuro che anche io rappresenti uno stimolo per lui e tutto questo è un bene per il mondo del calcio”.
 
“IO LEADER DEL REAL? SIAMO IN TANTI” – Contribuiscono, ovviamente, ai successi personali di Cristiano Ronaldo i compagni di squadra del Real Madrid, un gruppo per il quale CR7 ha parole al miele: “Io leader dello spogliatoio? Non credo che sia la parola giusta, credo che ogni giocatore può esserlo a modo suo, ognuno secondo le sue caratteristiche – spiega il fuoriclasse delle Merengues – Al Real ci sono giocatori come Sergio Ramos, Casillas, Pepe, Marcelo e tanti altri che sono dei punti di riferimento per tutti. Ho la fortuna di far parte di un gruppo che è sicuramente il migliore che ho avuto in tutto la mia carriera”.

Repubblica.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy