Belen Rodriguez: “Terrò mio figlio lontano da Facebook, è pieno di frustrati

Belen Rodriguez: “Terrò mio figlio lontano da Facebook, è pieno di frustrati

La showgirl è stata criticata per le sue affermazioni. Alcuni utenti hanno visto un’incoerenza nel fatto che dica di voler tenere Santiago lontano da Facebook ma pubblichi in continuazione sue foto o video. Belén Rodriguez ha voluto fare una precisazione in proposito: “Quando ho detto “cercherò di tenere mio figlio…

La showgirl è stata criticata per le sue affermazioni. Alcuni utenti hanno visto un’incoerenza nel fatto che dica di voler tenere Santiago lontano da Facebook ma pubblichi in continuazione sue foto o video. Belén Rodriguez ha voluto fare una precisazione in proposito:

“Quando ho detto “cercherò di tenere mio figlio lontano da Facebook il più a lungo possibile” intendevo che secondo me i bambini intorno ai 10-14 anni non dovrebbero avere degli account personali sui social, ma dovrebbero vivere la propria infanzia diversamente. Purtroppo potrebbero soffrire […] trovo che il cyber bullismo sia troppo pesante per le loro menti ancora non sviluppate, non mature insomma, credo fortemente che possa creare dei danni non indifferenti. […] Questo non toglie che una madre a 30 anni possa decidere di postare dei video meravigliosi con i propri figli, sono due argomenti completamente diversi. Io lo faccio perché amo condividere le mie gioie con voi e a chi non piace non è assolutamente tenuto a sbirciare sulla mia pagina personale”.

Belen Rodriguez intervistata dal Corriere della Sera attacca internet e gli internauti, li definisce frustrati e poi sentenzia: “Vieterò Facebook a mio figlio”. Se queste sono le sue intenzioni, diremmo che è davvero partita con il piede sbagliato, visto il piccolo Santiago è un giorno sì e l’altro pure, oggetto delle attenzioni social di mamma Belen e papà Stefano. Lei il suo status di mamma social se lo tiene stretto e a Santiago dirà che questo è il prezzo da pagare per chi fa un lavoro come il suo. Ma le idee sono chiare: vuole tenere lontana il più possibile il piccolo da Facebook.

Cercherò di tenerlo lontano il più a lungo possibile da Facebook, nel frattempo gli spiegherò qual è il prezzo da pagare per chi fa il mio lavoro. Però credo anche che avrà qualche vantaggio dall’essere mio figlio.

Il prezzo da pagare sarebbe il continuo polemizzare su ogni azione della Belen nazionale:

C’è gente che si inventa account finti per insultarmi. Siccome si tratta di persone che rosicano, io li considero complimenti. In rete è pieno di frustrati che si nascondono dietro una tastiera anche se a volte mi fa paura pensare che qualcuno possa passare dalle parole ai fatti

Social, ma non troppo visto che Belen ha Facebook ed Instagram ma non ha Twitter, forse lo strumento social che più di altri la esporrebbe al tiro a segno delle critiche, anche se è proprio su Instagram che spesso nascono le polemiche più accese con botta e risposta che durano anche giorni. E a proposito di botta e risposta, Belen si è tenuta lontana da eventuali polemiche sul caso “Emma-Arisa” a Sanremo, anzi nell’intervista si è limitata a solidarizzare con loro:

In alcuni momenti sono state veramente scioltissime, ma mi dispiace per le critiche molto aggressive che hanno ricevuto.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy