Barzagli recuperato? Purtroppo altra pesante ricaduta

Barzagli recuperato? Purtroppo altra pesante ricaduta

Sabato 13 settembre Andrea Barzagli era seduto sulla panchina dello Juventus Stadium. Con tanto di maglietta numero 15 addosso, anche se coperta dalla tuta. Max Allegri l’aveva convocato e portato tra i sostituti, perché il centralone sembrava aver bruciato i tempi di recupero dopo l’operazione al calcagno di luglio. Doveva…

Sabato 13 settembre Andrea Barzagli era seduto sulla panchina dello Juventus Stadium. Con tanto di maglietta numero 15 addosso, anche se coperta dalla tuta. Max Allegri l’aveva convocato e portato tra i sostituti, perché il centralone sembrava aver bruciato i tempi di recupero dopo l’operazione al calcagno di luglio. Doveva tornare a inizio ottobre, con quasi un mese d’anticipo era già a disposizione. Un’illusione per tutti coloro che l’avevano comprato al fantacalcio sapendo di doverlo aspettare per un po’. L’ottimismo è infatti durato poco.

 

 

RICADUTA — Barzagli nelle settimane successive non è mai stato convocato. La cosa era di per sé strana, visto che con l’Udinese era andato addirittura in panchina. Col passare del tempo, la condizione del difensore è diventata sempre più misteriosa, fino a quando la Juventus non è stata costretta ad ammettere con un comunicato che Barzagli soffriva di nuovi dolori al calcagno del piede. E che, dunque, il rientro sarebbe slittato di un altro mese. Probabile a questo punto che il centrale torni disponibile dopo la prossima sosta delle nazionali, cioè il weekend del 22-23 novembre. Con oltre un mese di ritardo sulla tabella di marcia. Resterà poi da verificare la sua riadattabilità al campo. La vicenda conferma: chi va piano, va sano e va lontano. Non sempre è un bene affrettare i tempi… (gazzetta.it)
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy