L’angolo del fantallenatore

L’angolo del fantallenatore

Ritorna la rubrica dedicata al Fantacalcio, il gioco che condiziona il modo di seguire la serie A. Juvenews.eu si traveste da fantallenatore e vi suggerirà ogni settimana chi schierare e chi no. Questa giornata occhi puntati su Roma-Fiorentina e il derby della lanterna

di redazionejuvenews

Di Fabio Cirillo

IL GIOCO

TORINO – In Italia, da circa una decina di anni, sta impazzando un gioco parallelo a quello del calcio: il Fantacalcio.
Il meccanismo è semplice: ad inizio anno i presidenti delle fantasquadre si riuniscono e partecipano ad un’asta, con budget limitato, tramite la quale acquistano i calciatori che formeranno la rosa. I giocatori possono provenire da tutte le squadre che partecipano alla serie A, fino al raggiungimento di 3 portieri, 8 difensori, 8 centrocampisti e 6 attaccanti.
Ogni settimana si schiera la formazione, con i moduli più famosi, e in base al voto che il calciatore riceve il giorno dopo dalla Gazzetta dello Sport, si arriva ad un punteggio che ne determinerà la vittoria, la sconfitta o il pareggio. In aggiunta al voto ci sono bonus (Gol, Assist, Rigore Parato, Imbattibilità) o malus (Ammonizione, Espulsione, Gol Subito, Rigore Sbagliato).

I NOSTRI CONSIGLI

La nostra rubrica “L’angolo del fantallenatore”  vi consiglierà chi schierare e chi evitare in base alla partita in programma, tenendo in considerazione molti fattori determinanti.

  • BENEVENTO – JUVENTUS

La trentunesima giornata di serie A si apre con la sfida testacoda tra Benevento e Juventus. In un Vigorito tutto esaurito Allegri farà un piccolo turnover: Szczesny in porta, in difesa tocca a Rugani, centrocampo a due con Pjanic e Matuidi mentre in attacco si rivedrà Mandzukic. Nei padroni di casa Diabatè lotta con Iemmello per una maglia da titolare; assente per squalifica Letizia. Higuain ha bisogno di segnare, i calci da fermo sono un jolly per i bianconeri, mettete gli specialisti. Nel Benevento, Guilherme si esalta con le big, Sandro può rivivere aria di Champions.

DA SCHIERARE: Sandro, Guilherme; Szczesny, Pjanic, Dybala.
DA EVITARE:  Puggioni, Costa; Lichtsteiner.

 

Higuain

 

  • ROMA – FIORENTINA

Alle 18 di sabato allo Stadio Olimpico di Roma andrà in scena il big match di giornata tra Roma e Fiorentina. I giallorossi reduci dalla sconfitta con il Barcellona hanno voglia di rivalsa, i viola sono in un ottimo periodo di forma, ci sono tutti i presupposti per un big match. Di Francesco attuerà un mini turnover, Juan, Gerson e Defrel in pole per una maglia da titolare. In attacco Dzeko costretto agli straordinari. Pioli privo di Chiesa, Badej e Thereau si affida a Simeone e Saponara, unici pericolosi. Allison in casa è una saracinesca, El Shaarawy ha voglia di riscatto, Strootman sembra stanco.

DA SCHIERARE:  Allison, El Shaarawy; Simeone, Saponara.
DA EVITARE:  Strootman; Pezzella, Veretout

 

  • SPAL – ATALANTA

Alle 18 di sabato si gioca anche Spal-Atalanta. Gli emiliani sono nel bel mezzo della lotta salvezza, i nerazzurri vogliono un posto in Europa League. Semplici recupera Kurtic, l’ex di turno potrebbe risultare determinante; in attacco sempre pericoloso capitan Antenucci. Gasperini ancora senza Caldara, Ilicic e Spinazzola, punta su Petagna e il Papu Gomez. Palomino difensore bomber.

DA SCHIERARE:  Kurtic, Antenucci; Palomino, Gomez.
DA EVITARE:  Felipe, Costa; Gosens, Petagna.

 

  • SAMPDORIA – GENOA

Il sabato di serie A si chiude con il derby della lanterna tra Sampdoria e Genoa. I blucerchiati hanno battuto in settimana l’Atalanta e sono in grande forma; i rossoblu sembrano aver ritrovato Lapadula e si affidano a lui, complice l’assenza di Galabinov. Quagliarella è in forte dubbio, assente sicuro Alvarez. Genoa ancora senza Izzo. Pandev e Zapata possono risolverla. I due portieri promettono bene.

DA SCHIERARE:  Viviano, Torreira, Zapata; Perin, Bertolacci, Pandev.
DA EVITARE:  Murru, Linetty; Biraschi, Lazovic, Hiljemark.

 

Duvan Zapata

  • TORINO – INTER

Torino – Inter sarà il match spezzatino della domenica. I granata senza Rincon schierano l’ex Obi, Spalletti si affida ai soliti undici. Mazzarri incontra la sua ex squadra e vorrà togliersi qualche sassolino dalla scarpa, lo farà con il talento di Ljaic e la freddezza di Belotti. Nei nerazzurri Icardi ha voglia di riscatto dopo il doppio errore nel derby. Rafinha e Cancelo sono l’arma in più di Spalletti

DA SCHIERARE:  Ljaic, Belotti; Cancelo, Rafinha, Icardi.
DA EVITARE:  Moretti, Obi; Gagliardini, Candreva

 

  • CROTONE – BOLOGNA

Sfida importante a Crotone dove i padroni di casa proveranno a strappare punti importanti per la salvezza; dall’altro lato il Bologna vuole scappare dalla zona rossa. In settimana si è fermato Benali, che raggiunge in infermeria Budimir  e Nalini, solito tridente con Ricci, Trotta e Stoian. Emiliani che ritrovano Mirante tra i pali, Dzemaili in dubbio, Verdi e Palacio inamovibili con uno tra Destro e Di Francesco. Nei padroni di casa Mandragora e Trotta faranno bene

DA SCHIERARE:  Mandragora, Trotta; Verdi, Palacio.
DA EVITARE:  Stoian, Faraoni, Ricci; Helander, Donsah

 

  • NAPOLI – CHIEVO

Il Napoli senza Albiol e Jorginho squalificati, schiererà Chiriches e Diawara con i soliti titolarissimi; il Chievo senza Cacciatore squalificato. Insigne contro i veronesi è sempre molto ispirato, così come Callejon. Giaccherini è in un buon periodo di forma e il gol dell’ex è sempre dietro l’angolo, Inglese potrebbe fare colpo con la sua futura squadra.

DA SCHIERARE:  Allan, Callejon, Insigne; Giaccherini, Inglese.
DA EVITARE:  Zielinskli, Hysaj; Gobbi, Radovanovic.

Insigne

 

  • VERONA – CAGLIARI

Sfida importante per la parte bassa della classifica quella tra Verona e Cagliari. Pecchia in ritiro dopo il ko di Benevento, ha le scelte contate: in attacco Cerci-Petkovic. Negli ospiti Cragno potrebbe salvare i suoi, in attacco Pavoletti promette gol. Attenzione a Verde. Da evitare Vukovic e Buchel nell’Hellas e Faragò e Ionita nei sardi

DA SCHIERARE:  Verde, Petkovic; Cragno, Pavoletti.
DA EVITARE:  Vukovic, Buchel; Faragò, Ionita.

 

  • UDINESE – LAZIO

Alla Dacia Arena l’Udinese ospita una Lazio reduce dal bel successo con il Salisburgo. Oddo prova ad uscire da questo tunnel buio di sconfitte consecutive contro la sua ex squadra; dall’altro lato Inzaghi proporrà qualche cambio in vista del ritorno di Europa League.
I friulani si affidano all’esperienza di Maxi Lopez con l’esplosività di Lasagna in attacco, in mediana ancora senza Fofana, spazio a Balic. Nella Lazio Luis Alberto rifiata a vantaggio di Felipe Anderson, Marusic verso una maglia da titolare, così come Murgia. Immobile irrinunciabile.

DA SCHIERARE:  Bizzarri, Barak, Lopez; Felipe Anderson, Immobile
DA EVITARE:  Samir, Adnan; Luiz Felipe, Marusic

 

  • MILAN – SASSUOLO

Gattuso fresco di rinnovo vuole ripagare la fiducia con una vittoria e lo fa scegliendo André Silva come terminale offensivo, Borini potrebbe scalzare Calabria sulla destra. Sassuolo senza Adjampong e Magnanelli si affida al 352 con Babacar e Politano in attacco. In mezzo ci sarò il duello Biglia-Sensi, molto interessante. Fondamentali saranno i duelli aerei con Missiroli che dovrebbe spiccare. Calhanoglu con il suo destro può creare molti pericoli.

DA SCHIERARE:  Donnarumma, Calhanoglu, Silva; Missiroli, Politano
DA EVITARE:  Rodriguez, Kessiè; Rogerio, Babacar

 

Hakan+Calhanoglu+ep6JjGFKjw-m

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy