L’angolo del fantallenatore

L’angolo del fantallenatore

Ritorna la rubrica dedicata al Fantacalcio, il gioco che condiziona il modo di seguire la serie A. In questa giornata ci sono due belle gare da tenere d’occhio: il derby della Mole e la sfida per l’Europa tra Milan e Sampdoria

di redazionejuvenews

Di Fabio Cirillo

IL GIOCO

 

TORINO – In Italia, da circa una decina di anni, sta impazzando un gioco parallelo a quello del calcio: il Fantacalcio.
Il meccanismo è semplice: ad inizio anno i presidenti delle fantasquadre si riuniscono e partecipano ad un’asta, con budget limitato, tramite la quale acquistano i calciatori che formeranno la rosa. I giocatori possono provenire da tutte le squadre che partecipano alla serie A, fino al raggiungimento di 3 portieri, 8 difensori, 8 centrocampisti e 6 attaccanti.
Ogni settimana si schiera la formazione, con i moduli più famosi, e in base al voto che il calciatore riceve il giorno dopo dalla Gazzetta dello Sport, si arriva ad un punteggio che ne determinerà la vittoria, la sconfitta o il pareggio. In aggiunta al voto ci sono bonus (Gol, Assist, Rigore Parato, Imbattibilità) o malus (Ammonizione, Espulsione, Gol Subito, Rigore Sbagliato).

I NOSTRI CONSIGLI

La nostra rubrica “L’angolo del fantallenatore”  vi consiglierà chi schierare e chi evitare in base alla partita in programma, tenendo in considerazione molti fattori determinanti.

  • UDINESE-ROMA

Alla Dacia Arena si apre la venticinquesima giornata di Serie A con l’Udinese che ospiterà la Roma. Nonostante l’impegno europeo di mercoledì, Di Francesco non risparmia i titolari, dall’altra parte i friulani saranno orfani di Lasagna vittima di una lesione muscolare. Nei friulani De Paul e Jankto possono procurare molte noie alla mediana giallorossa che ritroverà De Rossi dopo molto tempo. Discorso inverso per Widmer che avrà dal suo lato l’accoppiata Kolarov-El Shaarawy. Un vecchio detto dice “batti il ferro finché è caldo” e Cengiz Under è caldissimo, da schierare.

DA SCHIERARE: De Paul, Jankto; Under, Kolarov.
DA EVITARE: Widmer, Behrami; De Rossi, Jesus.

Daniele De Rossi

 

  • CHIEVO-CAGLIARI

I veronesi vengono da quattro sconfitte consecutive, mentre gli uomini di Lopez vengono da 3 risultati utili consecutivi con appena un gol subito. Il Chievo giocherà con il solo Inglese come terminale offensivo, il ritorno di Castro e Birsa potrebbero esaltarlo. I problemi fisici per Cigarini potrebbero scombussolare l’equilibrio tattico del Cagliari. Joao Pedro può risultare decisivo con i calci da fermo; occhio agli inserimenti di Ionita. Radovanovic e Barella sono troppo irruenti, il rischio giallo è alto. Sorrentino cerca il riscatto, può risultare determinante.

DA SCHIERARE: Inglese, Castro, Sorrentino; Joao Pedro, Ionita.
DA EVITARE: Radovanovic; Barella.

  •  GENOA-INTER

A chiudere il sabato di serie A ci sarà Genoa-Inter. I grifoni hanno l’infermeria affollata, non saranno della partita Rossi, Izzo, Taarabt, Veloso e Biraschi con Galabinov recuperabile. Anche nei nerazzurri ci sono grandi assenze: Icardi, Perisic e Miranda. Nel Genoa l’ex Pandev vorrà lasciare il segno; Rosi è da evitare, l’abilità nel dribbling di Karamoh potrebbe essergli fatale. Nei nerazzurri, Eder ha dimostrato di essere un degno sostituto del capitano e sente aria di derby. Cancelo sarà costretto a spingere di meno per fermare le sgaloppate di Laxalt, meglio risparmiarlo.

DA SCHIERARE: Pandev, Laxalt; Karamoh, Eder.
DA EVITARE: Rosi, Cancelo.

 

  • TORINO-JUVENTUS

Il lunch-match è scoppiettante. Il derby della Mole è sempre una gara a sé, con i granata che vorranno mettere i bastoni tra le ruote ai cugini nella loro lotta scudetto; dall’altro lato i bianconeri dovranno reagire dopo la rimonta subita con il Tottenham. Mazzarri ha la squadra al completo ma opterà per un difensivo 451 con Falque pronto a supportare il gallo Belotti. Il capitano del Torino promette una super prestazione per trascinare i suoi; Molinaro potrebbe soffrire e non poco la velocità di Costa. Allegri recupera Dybala che si accomoderà in panchina pronto a subentrare. Higuain è irrinunciabile, il rigore fallito in Champions non avrà peso su un campione esperto come lui. Occhio ad Asamoah, con Falque il cartellino giallo è sempre una minaccia. I due portieri potrebbero risultare determinanti per il risultato finale.

DA SCHIERARE: Falque, Belotti; Higuain, Douglas Costa.
DA EVITARE: Molinaro; Asamoah.

higuain

 

  • BENEVENTO-CROTONE

Al Vigorito di Benevento va in scena un’altra gara importante, questa volta riguarda il fondo della classifica. I campani vogliono risalire la china e tentare l’impresa; gli squali faranno di tutto per allontanarsi dalla zona calda.
Le due gare con Napoli e Roma hanno fatto vedere che gli uomini di De Zerbi esprimono un bel calcio e che gli innesti di gennaio si sono inseriti bene. Guilherme è l’uomo in più; Brignola dovrebbe sostituire Coda come terminale offensivo, ma non è ancora pronto per sorreggere l’intero reparto. Nel Crotone ritorna titolare Ricci, il suo talento farà molto male a Letizia. Budimir verso una maglia da titolare, farà di tutto per tenersela stretta.  Bello il duello Mandragora-Sandro, forti nel gioco aereo potrebbero essere determinanti.

DA SCHIERARE: Guilherme, Sandro; Ricci, Budimir, Mandragora
DA EVITARE: Brignola, Letizia; Capuano, Faraoni.

 

  • BOLOGNA-SASSUOLO

Altro derby di giornata è quello emiliano in scena al Dall’Ara. Bologna e Sassuolo cercano di risollevarsi dopo due mesi neri: insieme nelle ultime 5 giornate, hanno raccolto 5 punti.
Ancora senza Verdi infortunato, Donadoni è in emergenza squalificati: Masina, Palacio e Mbaye sono stati fermati dal giudice sportivo; spazio a Mattia Destro. I neroverdi recuperano Politano che partirà al fianco di Babacar e Berardi. Nei padroni di casa Dzemaili con le sue soluzioni da fuori risulta il pericolo numero uno per Acerbi e compagni; stesso discorso per Berardi. In mediana Duncan e Pulgar non avranno vita facile.

DA SCHIERARE: Di Francesco, Dzemaili; Berardi, Goldaniga
DA EVITARE: Pulgar, Krafth; Duncan, Peluso.

 

  • NAPOLI-SPAL

Partita sulla carta dal risultato scontato: in campionato i partenopei hanno perso solo una volta in casa; al contrario la Spal in trasferta ha perso otto gare su dodici. Dopo il turnover adoperato in Europa League, Sarri punta sui titolarissimi. Recuperato anche Albiol al centro della difesa, l’unico dubbio è capitan Hamsik alle prese con un dolore alla schiena. Mertens è in formissima, non si può non schierare contro la terza peggior difesa del campionato, idem Insigne. Nella Spal l’unico vero pericolo è rappresentato da Viviani, in rete nella gara di andata, i suoi calci da fermo possono risultare fatali. Reina nell’ultimo mese si è dimostrato determinante quando chiamato in causa.

DA SCHIERARE: Mertens, Insigne, Reina; Viviani.
DA EVITARE: Mario Rui; Felipe, Meret, Costa.

Dries Mertens

  • ATALANTA-FIORENTINA 

All’Atleti Azzurri di Bergamo, i padroni di casa dell’Atalanta ospitano la Fiorentina in un bel duello per l’Europa League, competizione nella quale gli uomini di Gasperini si stanno ben comportando. Nella dea ci potrebbe essere qualche cambio rispetto alla trasferta di Dortmund: Ilicic è affaticato, in avanti spazio a Petagna; staffetta anche in porta. I viola al completo, tranne per Laurini ancora acciaccato, si affiderà alla coppia Chiesa-Simeone, i figli d’arte sono gli uomini più pericolosi di Pioli. Il papu Gomez darà molto filo da torcere a Milenkovic, Cristante con la sua fisicità dominerà in mezzo al campo.

DA SCHIERARE: Gomez, Cristante; Chiesa, Simeone.
DA EVITARE: Spinazzola; Milenkovic, Veretout.

 

  • MILAN-SAMPDORIA

La lotta per un posto in Europa League è bellissima, ci sono molte squadre coinvolte e ogni settimana c’è una sfida che le riguardano. Il Milan cerca conferme di quanto visto di buono con il Ludogorets. Gattuso ha ancora qualche dubbio: come sostituto di Kessie, Locatelli è in vantaggio; mentre Borini insidia Calhanoglu nel tridente guidato da Cutrone. Il giovane attaccante merita la maglia da titolare così come il collega Suso che farà impazzire Murru sulla fascia. Nei blucerchiati potrebbe riposare Zapata per far spazio a Caprari. Bomber Quagliarella è in uno stato di grazia, meglio approfittarne. Linetty potrebbe essere il jolly di Giampaolo, Biglia potrebbe soffrire i suoi inserimenti.

DA SCHIERARE: Cutrone, Suso; Quagliarella, Linetty.
DA EVITARE: Biglia; Murru.

 

  • LAZIO-VERONA

A chiudere la venticinquesima giornata di serie A c’è Lazio-Verona. Il secondo miglior attacco contro la seconda peggior difesa, all’Olimpico sono previsti molti gol. Inzaghi rispetto alla sconfitta di Bucarest si affida ai titolari, Immobile e Alberto se in serata sono micidiali. Nel Verona Romulo è l’uomo in più e potrebbe portare molti pensieri alla difesa biancoceleste. Bastos ha mostrato qualche lacuna sul piano della concentrazione nelle ultime uscite, Kean ne potrebbe approfittare.

DA SCHIERARE: Immobile, Alberto; Romulo, Kean.
DA EVITARE: Bastos; Fares, Vukovic.

immobile-gol-juventus-lazio-supercoppa

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

RIVOLUZIONE CALCIOMERCATO

SARANNO BIANCONERI

BUON COMPLEANNO BERNA

SEGUICI SU: Facebook / Twitter / Instagram

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy