Il Mondiale 2018 in bianco e nero – #1 L’Arabia Saudita

Il Mondiale 2018 in bianco e nero – #1 L’Arabia Saudita

Iniziamo oggi una nuova rubrica che si occuperà delle partecipanti al Mondiale 2018 di Russia. Presenteremo quotidianamente ogni Nazionale, con i punti forti, punti deboli, il giocatore da tenere d’occhio e daremo qualche consiglio a Marotta.

di redazionejuvenews

Di Fabio Cirillo

MONDIALE 2018 – Sei triste perché il campionato è finito? Non disperare, quest’anno c’è il Mondiale di Russia a tenerti compagnia durante l’estate e, anche se purtroppo l’Italia non è riuscita a qualificarsi, non mancherà di certo lo spettacolo. Il torneo presenta un mix perfetto di nazionali già affermate e di outsider piene di voglia di stupire e di andare avanti, campioni con stipendi milionari e altri che giocano principalmente per passione. Insomma, gli amanti di questo sport di sicuro non si annoieranno; noi di Juvenews.eu abbiamo deciso di presentarvi ogni giorno una partecipante, tenendo conto dei suoi punti forti e deboli, del percorso fatto durante le qualificazioni e dei calciatori da tenere d’occhio e che magari l’accoppiata Marotta-Paratici potrebbero portare alla Juve.

Oggi vi presentiamo:  l’Arabia Saudita, squadra inserita nel girone A, considerato il più semplice, con i padroni di casa della Russia, Uruguay e Egitto.

 

Il Mondiale 2018 in bianco e nero
Il Mondiale 2018 in bianco e nero

 

#1 Arabia Saudita

L’Arabia Saudita è la prima squadra che presentiamo in questa nuova rubrica, è una delle squadre asiatiche storicamente più valide grazie alle sue 3 Coppe d’Asia e 3 Coppe del Golfo; vanta inoltre 5 partecipazioni alla fase finale della Coppa del Mondo nella quale nel 1994 raggiunse anche i quarti di finale. I ‘figli del deserto’ non sono sicuramente i favoriti alla vittoria della competizione, ma vorranno di sicuro dire la loro. La qualificazione al Mondiale 2018 è arrivata dopo due round: nel primo i verdi hanno dominato il girone di qualificazione concludendolo da imbattuti con 6 vittorie e 2 pareggi; nel secondo hanno concluso dietro al Giappone, superando all’ultima giornata l’Australia, e ottenendo così la qualificazione diretta alla fase a gironi.
Una curiosità sull’Arabia Saudita riguarda il CT: per tutte le qualificazioni sulla panchina c’è stato Van Marwijk ma è stato poi esonerato in quanto non in possesso della residenza in Arabia, al suo posto ci sarà l’ex CT del Cile Juan Antonio Pizzi.
Nelle qualificazioni il giocatore che ha brillato di più è Mohammad Al-Sahlawi con 16 gol in 14 gare. L’ attaccate trentunenne dell’Al Nassr nel campionato arabo ha giocato 174 gare mettendo a segno 102 gol, nel suo passato anche degli allenamenti con il Manchester United.
Al-Sahlawi rappresenta sicuramente la stella della squadra che si affiderà al suo estro per tenere lontani gli attaccanti avversari da una difesa solida ma spesso distratta, oltre al 10 ci sono anche due giocatori che hanno assaporato il calcio europeo, ovvero Fahad Al-Muwallad e  Yahya Al-Shehri, entrambi con esperienza in Liga rispettivamente con Levante e Leganes.

Il Mondiale 2018 in bianco e nero - L'Arabia Saudita
Il Mondiale 2018 in bianco e nero – L’Arabia Saudita

 

SCHEDA TECNICA

Nome: Arabia Saudita
Ranking: 66
Girone: A
Modulo: 4231
Allenatore: Juan Antonio Pizzi
La stella: Mohammad Al-Sahlawi
La sorpresa: Yahya Al-Shehri
Punto forte: La compattezza e le ripartenze
Punto debole: La difesa
Consigliato alla Juve:
I convocatiPortieri: Yasser Al-Mosailem (Al-Ahli), Abdullah Al-Muaiouf (Al-Hilal), Mohammed Al-Owais (Al-Ahli); Difensori: Ali Al-Boleahi (Al-Hilal), Mohammed Al-Burayk (Al-Hilal), Mansour Al-Harbi (Al-Ahli), Yasir Al-Shahrani (Al-Hilal), Motaz Hawsawi (Al-Ahli), Omar Hawsawi (Al-Nasr), Osama Hawsawi (Al-Hilal); Centrocampisti: Abdullah Ateef (Al-Hilal), Salman Al-Faraj (Al-Hilal), Abdulmalek Al-Khaibri (Al-Hilal), Abdullah Al-Khaibari (Al-Shabab), Taisir Al-Jassim (Al-Hilal), Hussein Al Moghawi (Al-Ahli), Yahya Al-Shehri (Leganés), Hattan Bahbir (Al-Shabab), Mohamed Kanu (Al-Hilal): Attaccanti: Fahad Al-Muwallad (Levante), Mohannad Asiri (Al-Hilal), Salem Al-Dawsari (Villarreal), Mohammed Al-Sahlawi (Al-Nasr)

Mondiale 2018 - Mohammed Al-Sahlawi proverà a trascinare l'Arabia Saudita
Mondiale 2018 – Mohammed Al-Sahlawi proverà a trascinare l’Arabia Saudita

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy