ATALANTA-JUVENTUS: Le pagelle

ATALANTA-JUVENTUS: Le pagelle

Storari SV: La Dea non arriva mai in porta in modo pericoloso e qualcuno si dimentica della sua presenza.Cáceres 6,5: Buoni gli spunti e lancia Giaccherini più di una volta verso la porta. Corre parecchio e torna in campo alla grande.Marrone 6: Nonostante la giovane età non fallisce l’occasione regalatagli…

di redazionejuvenews

Storari SV: La Dea non arriva mai in porta in modo pericoloso e qualcuno si dimentica della sua presenza.
Cáceres 6,5: Buoni gli spunti e lancia Giaccherini più di una volta verso la porta. Corre parecchio e torna in campo alla grande.
Marrone 6: Nonostante la giovane età non fallisce l’occasione regalatagli da Conte. Ottima riserva per questa Juve di campioni.
Chiellini 6,5: Guida la difesa con sicurezza in una partita non particolarmente vivace. L’Atalanta non arriva quasi mai in area ma la sua presenza si nota comunque.    
Isla 5,5: Prova incolore. Senza infamia e senza lode. E’ sua una delle occasioni più pericolose con un tiro deviato in corner al”ultimo.     
Padoin 6: E’ lui il grande ex visto l’importante passato bergamasco. Ma qui gioca meno e deve farsi trovare pronto. Non brilla ma corre parecchio.
(dal 70′) Vidal 6,5: Probabilmente è l’uomo del campionato juventino. Sempre prezioso sempre importante. Entra subito in partita e sfiora anche il gol.
Pirlo 5,5: Probabilmente è stanco. Anche le sue famose punizioni si infrangono sulla barriera avversaria e l’unico momento in cui nota è quando viene ammonito per il fallo su Cigarini.    
Giaccherini 6,5: quasi sempre al posto giusto. Sfiora anche il gol più di una volta per ricordare a mister e tifosi che c’è anche un po di lui in questa Juventus scudettata.    
De Ceglie 6,5: è un De Ceglie rigenerato che si fa notare al sessantesimo minuto di gioco con una galoppata straordinaria che viene fermata solamente dal brusco fallo degli avversari. Esce stremato.
(dal 75′) Peluso SV: Il tempo per incidere è poco e la partita è ormai chiusa.    
Matri 6,5: Segna portando in vantaggio la squadra prima della sospensione. Errori nella fase difensiva che non è il suo forte, ma i compagni sanno risolvere da soli anche le situazioni più pericolose.    
Quagliarella 5,5: Serata in ombra per il giocatore napoletano che non riceve molti spunti e viene troppo spesso anticipato dalla difesa nerazzurra.
(67′) Anelka 6: Entra e si prende l’ammonizione perchè costretto al fallo su Cigarini che si invola.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy