TUTTOSPORT – Juve: difesa da inventare, ma Conte spera in Barzargli

TUTTOSPORT – Juve: difesa da inventare, ma Conte spera in Barzargli

TORINO. Barzagli è il primo pensiero, Osvaldo il secondo. L’operazione Chievo entra nel vivo e Antonio Conte deve risolvere diversi dubbi. Alcuni di natura fisica, altri tecnici. Senza Giorgio Chiellini (stoppato dall’affaticamento al polpaccio), l’allenatore bianconero confida di recuperare Barzagli (assente a Verona per problemi fisici) nel terzetto difensivo. A…

TORINO. Barzagli è il primo pensiero, Osvaldo il secondo. L’operazione Chievo entra nel vivo e Antonio Conte deve risolvere diversi dubbi. Alcuni di natura fisica, altri tecnici. Senza Giorgio Chiellini (stoppato dall’affaticamento al polpaccio), l’allenatore bianconero confida di recuperare Barzagli (assente a Verona per problemi fisici) nel terzetto difensivo. A Vinovo prevale un cauto ottimismo, ma decisive saranno le prossime 48 ore. In caso contrario, toccherà ancora a Martin Caceres. Mentre sul centrosinistra, a meno di ribaltoni, Angelo Ogbonna sostituirà Chiellini, e affiancherà il regista difensivo Angelo Ogbonna.

ALTRE SCELTE Intanto Conte aspetta di verificare la forma di Osvaldo, reduce influenza, per decidere se variare l’attacco dando un turno di riposo a Fernando Llorente. L’idea stuzzica il tecnico, che però non fa sconti a livello fisico. L’italo-argentino è arrivato dall’Inghilterra con una condizione buona, ma non ancora al livello degli standard juventini.

 

 

Al Bentegodi ha giocato mezzora. Perdere due giorni a causa della febbre non agevola la scalata dell’ex romanista verso un impiego dal primo minuto. Il contrattempo potrebbe quindi far rivedere i piani di Conte. Al contrario, il tecnico salentino non è orientato a far marcia indietro a centrocampo: Marchisio sarà titolare, uno tra Pogba e Vidal partirà dalla panchina. (tuttosport.com)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy