“La vittoria più bella sarà la prossima”

“La vittoria più bella sarà la prossima”

Una Juve senza limiti. Per il presidente bianconero Andrea Agnelli il successo migliore è quello che deve ancora arrivare. «Il ricordo più bello del 2012 — ha detto a Juventus.com, durante la festa diNatale—sono le 400 mila persone in piazza il giorno dello scudetto: è stato qualcosadi straordinario. Io abito…

Una Juve senza limiti. Per il presidente bianconero Andrea Agnelli il successo migliore è quello che deve ancora  arrivare. «Il ricordo più bello del 2012 — ha detto a Juventus.com, durante la festa diNatale—
sono le 400 mila persone in piazza il giorno dello scudetto: è stato qualcosadi straordinario. Io abito in collina e sentivo l’entusiasmo della gente dopo la vittoria di Trieste col  Cagliari. Guardare da lontano
e percepire quello che stava succedendo è stato qualcosa di magnifico. Un regalo ai tifosi? Ci sono tante cose sotto l’albero di Natale, però lo juventino sa perfettamente che quello che è stato il passato non conta
più nulla. Il tifoso della Juve  vuole il prossimo regalo, e quindi noi sappiamo che dovremo lavorare con professionalità, attenzione e tenacia perché la vittoria più bella è sempre la prossima.

Sappiamo che il 2013 sarà  ancor più duro dell’anno appenatrascorso e quindi da parte nostra non mancherà la stessa determinazione di sempre».

Continassa ok Dopo l’approvazione da parte del consiglio comunale di Torino, ieri è stato firmato il contratto preliminare  di vendita alla Juve dell’area «Continassa», dove saranno realizzati la nuova sede della società, il centro di allenamenti, residenze private e servizi vari. E sempre ieri i bianconeri sono tornati al lavoro, dopo una settimana di vacanza: tutti in campo agli ordini di Antonio Conte, ritmi alti e carichi in aumento fin da subito. L’unica tregua da qui al 6 gennaio (Juventus-
Sampdoria si giocherà alle 15) sarà concessa il primo giorno dell’anno nuovo. Asamoah parte il 4 gennaio E dopo la seduta della mattinata
giocatori e staff hanno mangiato  a Vinovo tutti insieme. Nel pomeriggio primo allenamento con il gruppo al completo. All’ora di pranzo, infatti, sono arrivati a Vinovo anche Vidal, Caceres  e Isla (dal Sud America).
Per Asamoah, invece, si tratta di una toccata e fuga, visto che la settimana prossima (il 4 gennaio) abbandonerà la Juve per giocarsi la Coppa d’Africa con la nazionale ghanese.

La Gazzetta dello Sport

Juvenews

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy