Niente paura: ci pensa Carlitos

Niente paura: ci pensa Carlitos

Il Parma marcia con lo stesso ritmo di una big. Meglio della Roma, seconda solo alla Juventus e si vede. La squadra di Donadoni è in grado di contrastare la temuta avanzata bianconera e vede quasi concretizzarsi un sogno chiamato Europa League. Ci vuole l’Apache Carlitos Tevez a risvegliare Fantantonio…

Il Parma marcia con lo stesso ritmo di una big. Meglio della Roma, seconda solo alla Juventus e si vede. La squadra di Donadoni è in grado di contrastare la temuta avanzata bianconera e vede quasi concretizzarsi un sogno chiamato Europa League. Ci vuole l’Apache Carlitos Tevez a risvegliare Fantantonio Cassano e i suoi compagni: basta un gol e la partita cambia. Gabriel Paletta, al centro delle voci di mercato bianconere, si emoziona e si fa saltare facilmente dall’avversario. La Juventus smette di scherzare e inizia a fare sul serio prendendo pieno possesso del centrocampo. Poi ci si espande a tutti i restanti ruoli e arriva anche la doppietta personale dell’argentino che prende per mano la squadra visto che questa sera Andrea Mozart Pirlo si fa  attendere. Per la reazione del Parma l’appuntamento è per il secondo tempo.

 

Molinaro fulmina Gigi Buffon con un tiro imprendibile anche dal capitano bianconero ed esulta da ex al veleno. I nervi saltano, l’atmosfera cambia e nascono anche i battibecchi tra compagni di reparto: Lichtsteiner viene richiamato in panchina dopo un breve litigio con Caceres. E nel finale c’è spazio anche per Quagliarella che che si divora un gol e non fa molto altro per riprendersi un po di fiducia. Ultimi minuti con il fiato sospeso e il pareggio dei ducali ad un passo, ma una vittoria che, puntualmente, arriva.

juvenews.eu

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy