ZOOM MERCATO – La meglio gioventù in mediana

ZOOM MERCATO – La meglio gioventù in mediana

ZOOM MERCATO – La meglio gioventù: o meglio, chi si sta mettendo in mostra, chi è attenzionato, chi è al centro di rumours di mercato più o meno marcati. Ogni stagione, figurarsi ogni Natale, porta in dono una nidiata di giovani interessanti: alcuni si perdono, alcuni si consacrano, è la meglio gioventù, spesso spavalda e irriverente, che mette piede sul palcoscenico più atteso, la Serie A. Uno per uno, passiamo allo scanner per capire chi siano veramente, i nuovi talenti in vista, ed in particolar modo per cercare di capire chi, tra questi, può interessare alla Juventus, e perché.

DIAWARA – Diawara del Bologna è un giocatore della Guinea, classe 1997, con passaporto italiano. 18 anni, ha un contratto in scadenza 2020: proviene dal San Marino, quest’anno ha collezionato 16 presenze nel Bologna. Fisicamente importante, di buona tecnica, Diawara è riuscito a garantire continuità di rendimento in un momento complicato della stagione rossoblu, quello prima e dopo l’esonero Delio Rossi. Potrebbe servire alla Juve per garantire, almeno in campionato, fisicità e fisico a centrocampo.

CATALDI – Il centrocampista proveniente dal vivaio della Lazio lo scorso anno era uno dei cardini del 4-3-3 di Pioli. Era capace di impostare e proteggere, con sapienza tattica e personalità rara per un ’94. Quest’anno ha trovato il campo con meno continuità, complice anche il momento non propriamente positivo della squadra biancoceleste. Aggiungerebbe alla mediana bianconera geometrie ed eleganza, in attesa di esplodere del tutto.

DIOUSSÈ – Se l’Empoli sta migliorando lo straordinario cammino dello scorso anno lo deve anche ad Assane Dioussé. Il centrocampista classe ’97 del Senegal è una delle sorprese tra le sorprese dell’Empoli di Giampaolo. Fisico ed impostazione, è un motorino inesauribile a centrocampo. Viene dalle giovanili, fino ad ora ha collezionato 12 presenze. Vale lo stesso discorso fatto per Diawara: se Lemina in bianconero non offre garanzie per un impiego con continuità in campionato, qui il problema è eliminato. Sono ragazzi già testati nella massima serie.

DONSAH – Altro gioiellino in forza al Bologna, classe ’96, un passato all’Hellas e al Cagliari, garantisce maggior esperienza, se così si può dire. Piede destro, il ghanese di Accra, 9 presenze ed 1 gol, ha un valore di mercato non particolarmente contenuto (il Bologna l’ha pagato 7 milioni).

MANDRAGORA – L’anno scorso stupì al Genoa per personalità e qualità in mezzo al campo: alla Delfino Pescara quest’anno 14 presenze e tanta qualità al servizio di mister Oddo, contribuendo alla buona stagione fino ad ora degli Abruzzesi. Il classe ’97 ha un costo molto contenuto e sta maturando la necessaria esperienza prima di essere lanciato in una grande squadra. Oddo lo sta forgiando: nel centrocampo del Pescara brilla come stella di prima grandezza. Alla Juve potrebbe sfruttare il suo minutaggio pregresso nella massima serie per trovare spazio.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy