Vucinic: “Fu difficile anche per me lasciare Roma, ma alla Juve diventai un vincente”

Vucinic: “Fu difficile anche per me lasciare Roma, ma alla Juve diventai un vincente”

Le parole del montenegrino ex Juventus sul trasferimento di Pjanic

TORINO – Intervistato da Tuttosport, Mirko Vucinic ha parlato del trasferimento in bianconero di Miralem Pjanic, che dalla Roma approderà a Torino. Lo stesso viaggio che fece proprio il montenegrino qualche anno fa. “Se mi sono meravigliato? Di quello che capita nel mondo del calcio non mi stupisco mai. La Juventus si rinforza ulteriormente. Pjanic è un giocatore importante. Consigli per lui? Non ne ha bisogno. Juve e Roma sono due top club. Per me non fu semplice lasciare i giallorossi, ci pensai a lungo. A Roma ho vissuto bei momenti, però alla fine non mi sono pentito della scelta: alla Juventus sono stato benissimo e ho vinto tanto. A Roma c’è più pressione e alla fine incide. E poi quando entri nello spogliatoio della Juventus avverti immediatamente una mentalità unica, vincente. Se pareggi in rimonta al novantesimo non trovi mai nessuno che rida o abbia voglia di scherzare. Vedi tutta gente arrabbiata: lì conta soltanto la vittoria.Mi auguro che anche Pjanic possa vincere subito come è capitato a me. Io ho vissuto l’inizio del ciclo: questa Juventus è davvero forte, del resto 5 scudetti consecutivi non si festeggiano per caso. E visto che sono ancora molto legato agli ex compagni e alla società, mi auguro che raggiungano il traguardo leggendario del sesto tricolore consecutivo”.

CLICCA QUI PER LEGGERE ANCHE LE ULTIME SUL FUTURO DI MORATA

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy