Vucinic, Conte aveva deciso per l’addio.

Vucinic, Conte aveva deciso per l’addio.

Vucinic potrebbe finire con il vivere da separato in casa. Più volte aveva palesato la sua volontà di andare via. Poi la storia di quell’armadietto: svuotato, ma poi riempito di nuovo. Il saluto ai compagni, le visite mediche, l’addio annunciato. E quando sembrava tutto fatto, l’affare saltava incredibilmente. Secondo la…

Vucinic potrebbe finire con il vivere da separato in casa. Più volte aveva palesato la sua volontà di andare via. Poi la storia di quell’armadietto: svuotato, ma poi riempito di nuovo. Il saluto ai compagni, le visite mediche, l’addio annunciato. E quando sembrava tutto fatto, l’affare saltava incredibilmente. Secondo la Gazzetta dello Sport, Vucinic è andato nella sede della Juve insieme al suo procuratore Lucci per parlare con Andrea Agnelli, Fabio Marotta e Paratici. Come riporta GB Olivero, Vucinic ha pranzato vicino alla sede, al ristorante “Al Picchio”. Intanto si apprende che Conte aveva dato il proprio assenso: si, il tecnico aveva deciso di liberarsi del montenegrino per Guarin era comunque un giocatore in più con caratteristiche offensive. La cessione di Vucinic senza una contropartita, infatti, costringerebbe la Juve a tornare sul mercato degli attaccanti.

Juvenews.eu

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy