VOCI CHAMPIONS – Del Piero: “Allegri ha migliorato una squadra già vincente…”

VOCI CHAMPIONS – Del Piero: “Allegri ha migliorato una squadra già vincente…”

Sabato prossimo, a Berlino, Juventus e Barcellona si affronteranno nella finale di Champions League. Una partita attesissima, da anni, dagli juventini. E, ormai solo da tifoso, anche da Alessandro Del Piero , che quella coppa ‘dalle grandi orecchie’ l’ha alzata al cielo nel 1996. ” Sarò a Berlino – dice…

Sabato prossimo, a Berlino, Juventus e Barcellona si affronteranno nella finale di Champions League. Una partita attesissima, da anni, dagli juventini. E, ormai solo da tifoso, anche da Alessandro Del Piero , che quella coppa ‘dalle grandi orecchie’ l’ha alzata al cielo nel 1996. ” Sarò a Berlino – dice Del Piero intervistato dal sito web ufficiale del Barcellona – In queste partite può succedere di tutto e può vincere chiunque. A me è capitato di perdere come  favorito e di vincere come non favorito. Il calcio è questo e queste sono le partite che contano “. 

 

L’ultima Champions vinta dalla Juventus ha visto protagonista anche Del Piero, che fa un paragone fra quella squadra e la compagine allenata oggi da Allegri… ” La Juve che arrivò  in finale 12 anni fa e questa sono due squadre molto diverse – spiega ancora Del Piero – Entrambe le squadre hanno acquisito personalità e fiducia nei propri mezzi durante la competizione, vincendo contro squadre forti “.

Una delle partite nella partita sarà il confronto fra le due menti del centrocampo delle rispettive squadre, Pirlo e Xavi… ” Stiamo parlando di due  giocatori che sono nel’Olimpo del calcio – ha continuato Del Piero –Nei loro ruoli credo siano giocatori unici nella storia, dei fenomeni. E’ stato  molto bello giocare con Pirlo e contro Xavi “.

Il Barcellona è ritenuta la squadra favorita, ma alla Juventus cosa serve per spuntarla? Del Piero ha le idee chiare… ” I lanci di Pirlo, la  finalizzazione di Tevez e Morata in attacco e una difesa solida – ha proseguito l’ex numero 10 bianconero – Se la Juventus segna il goal del vantaggio poi avrà la  possibilità di fare possesso palla. Ad inizio anno la Juve non era favorita, ma hanno raggiunto un grande traguardo  con merito, dimostrando che questi obiettivi si raggiungono giorno dopo giorno “.

E grande merito va anche ad Allegri… ” Ha preso una squadra vincente ed è riuscito a migliorarla inserendo le proprie idee – ha detto ancora Del Piero – Luis Enrique? Ha fatto un lavoro eccezionale, la  squadra ha trovato unità garantendo ai tre attaccanti la libertà di esprimersi come vogliono. Messi è il numero 10:  talento, istinto, passione e magia. Noi abbiamo la fortuna di vederlo giocare. Un pronostico? Non si può fare, è una finale è può succedere di tutto “. (goal.com)

Juvenews.eu

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy