Vidal, inizia la scalata verso il Pallone d’Oro. “Voglio vincere tutto per diventare il numero 1 al mondo”

Vidal, inizia la scalata verso il Pallone d’Oro. “Voglio vincere tutto per diventare il numero 1 al mondo”

La doppia squalifica tra Coppa e campionato, unita al problema al ginocchio, lo hanno costretto ad un riposo “forzato”, ora Arturo Vidal si riprende la sua Signora. Questa sera allo Stadium, Juventus e Lione si contendono l’accesso alla semifinale, si parte dall’1-0 dell’andata. I francesi credono nella rimonta, in casa…

La doppia squalifica tra Coppa e campionato, unita al problema al ginocchio, lo hanno costretto ad un riposo “forzato”, ora Arturo Vidal si riprende la sua Signora. Questa sera allo Stadium, Juventus e Lione si contendono l’accesso alla semifinale, si parte dall’1-0 dell’andata. I francesi credono nella rimonta, in casa Juve sono pronti per l’ennesima battaglia stagionale, e quando si parla di battaglia, il “Guerriero” bianconero risponde sempre presente. Il centrocampista cileno vuole fare incetta di trofei, lo ha ribadito più volte, lo scandisce per l’ennesima volta attraverso le pagine di Tuttosport: “Alla Juve sto bene, lavoro per migliorare, il mio obiettivo è quello di vincere il Pallone d’Oro e diventare il centrocampista più forte del mondo. Per far questo devo vincere. (Ri)vincere lo scudetto, conquistare l’Europa League e disputare un grande mondiale con il mio Cile”. 

 

Non si pone limiti Arturo Vidal, uno che in questa stagione, tra campionato e Coppe, ha già messo a segno 18 gol, 7 i titoli conquistati in totale, 3 campionati in Cile, 2 in Italia più due Supercoppe. Ora punta al terzo scudetto consecutivo, all’Europa League, in più se la Juventus dovesse alzare questo trofeo, ad agosto ci sarebbe l’occasione di disputare la Supercoppa europea. A Torino lo sanno e per questo vogliono assolutamente centrare il double. La cornice della finale sarà lo Juventus Stadium, la casa della Juve, altro motivo per triplicare gli sforzi. Vidal c’è, in campo è ovunque, in questo rush finale uno come lui può essere più che decisivo. Il suo rapporto con la Juventus comincia nel luglio 2011, il cileno arriva dalla Bundesliga, il Bayer Leverkusen lo cede per 10,5 milioni di euro più bonus. Vidal è un guerriero, lo si intuisce immediatamente, tant’è che viene soprannominato “King Arthur”, il “Guerriero”. Fa il suo esordio l’11 settembre, nella prima giornata di campionato, entra a partita in corso e mette subito la sua firma nel 4-1 finale contro il Parma. Alla sua prima stagione in A vince il campionato, lo scorso anno si ripete, corre, sradica palloni, segna. E’ nel cuore dei tifosi, è nella storia bianconera, con il Copenaghen, Vidal diventa il primo giocatore cileno a siglare un hat trick nella massima competizione europea per club, non solo, è anche il terzo bianconero della storia, prima di lui ci sono Inzaghi e Del Piero. A dicembre il nuovo matrimonio con i colori bianconeri, rinnovo fino al 2017 con opzione per un altro anno, lo cercano Bayern e Real, lui ripete a più riprese di trovarsi bene a Torino, non vuole andare via. E’ un guerriero Vidal, ha una Signora da difendere.

tuttojuve

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy