Verso Londra, la squadra è arrivata a Londra: Higuain punta all’esordio

Verso Londra, la squadra è arrivata a Londra: Higuain punta all’esordio

Formazione già fatta da Allegri e l’argentino esordirà

AGGIORNAMENTO ORE 19,00 – La squadra bianconera è arrivata a Londra dove domani affronterà il West Ham. Ecco gli scatti dell’atterraggio dal profilo twitter della Vecchia Signora.

TORINO – La squadra è partita alla volta di Londra dove domani alle 14 italiane affronterà il West Ham in una sfida per inaugurare il nuovo Olympic Stadium. La formazione l’ha già fatta Allegri in conferenza stampa. Neto e Buffon si alterneranno e giocheranno un tempo a testa. Lichtsteiner e Bonucci sono rimasti a Vinovo, sulle fasce agiranno quindi Dani Alves e Alex Sandro, con Benatia e Rugani a completare il pacchetto dei 4. A centrocampo le chiavi spettano a Pjanic, molto meglio come regista ha spiegato il mister in conferenza, protetto da Lemina e Asamoah ai suoi lati. In avanti Pereyra e Dybala avranno il compito di innescare Mandzukic. Per Higuain ci sarà spazio: il bomber argentino scalpita e giocherà più di qualche minuto contro gli Hammers, per stessa ammissione del tecnico toscano.

PROBABILE FORMAZIONE (4-3-3): Buffon;Dani Alves,Benatia,Rugani,Alex Sandro;Lemina,Pjanic,Asamoah;Pereyra,Mandzukic,Dybala. All. Allegri

CONVOCATI – La Juventus, tramite il suo sito internet ufficiale, ha diramato l’elenco dei convocati da Massimiliano Allegri per la gara contro il West Ham: “Sono 23 i convocati da Massimiliano Allegri per l’amichevole contro il West Ham in programma all’Olympic Stadium di Londra domenica alle 13.00 (le 14.00 in Italia).

Questi gli uomini a disposizione del tecnico bianconero:

1 Buffon
3 Chiellini
4 Benatia
5 Pjanic
7 Zaza
9 Higuain
11 Hernanes
12 Alex Sandro
15 Barzagli
17 Mandzukic
18 Lemina
20 Pjaca
21 Dybala
22 Asamoah
23 Dani Alves
24 Rugani
25 Neto
36 Loria
37 Pereyra
39 Marrone
41 Untersee
45 Macek
46 Kastanos

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy