LE VOCI – Ventura: “Se vogliamo vinciamo”

LE VOCI – Ventura: “Se vogliamo vinciamo”

Il tecnico granata Giampiero Ventura presenta in conferenza stampa la partita di domani. “Mi era stato detto che erano 33 anni che a Bologna non si vinceva, con la Juve sono diciotto. Io avevo detto che uno degli obiettivi di quest’anno era vincere il derby, spero di riuscirci. C’è grande…

Il tecnico granata Giampiero Ventura presenta in conferenza stampa la partita di domani.

“Mi era stato detto che erano 33 anni che a Bologna non si vinceva, con la Juve sono diciotto. Io avevo detto che uno degli obiettivi di quest’anno era vincere il derby, spero di riuscirci. C’è grande rispetto per una squadra che ha vinto due scudetti di fila, ma nonnc’è timore”.

“La Juve è una squadra sicuramente forte, ma proprio perché il derby è una partita a se noi abbiamo la presunzione di potercela fare. Rispetto all’anno scorso siamo più maturi, abbiamo qualcosa in più. L’anno scorso abbiamo perso quello famose 5/6 partite consecutive, su quello dovevamo migliorare e credo che l’abbiamo fatto. Quest’anno il Toro è una squadra più consapevole, meno vogliosa di giocare il derby, ma più vogliosa di giocare”.

“L’eventuale assenza di Pirlo non cambierà nulla a noi, perché se al suo posto giocherà Pogba, anche se ha caratteristiche diverse, avrà le stesse funzioni in campo”.

“Rispetto all’anno scorso credo che sia cresciuto più il Torino, perché anche avevamo maggiori margini di crescita. Noi siamo cresciuti soprattutto sul piano della consapevolezza e dell’esperienza, perché tra serie B e serie A c’è molta differenza, come ce n’è tanta tra serie A del primo anno e quella del secondo. Il campionato che stiamo facendo conferma quello che sto dicendo”.

“Credo che questo sia un campionato più difficile rispetto a quello dell’anno scorso, dove non c’erano avversari alla Juventus per la lotta alla scudetto”.

“Garcia ha detto che il derby non si gioca ma si vince, l’ha già detto lui quindi io non posso ripeterlo. Io dico che questo è un gruppo che se vuole può, se fanno quello che sentono possono fare qualcosa di importante. Il mio slogan è se volete, potete”.

“L’anno scorso al ritorno è vero che eravamo bloccati, non avevamo segnato e che c’era una svista incredibile. Detto questo la partita sarà diverso perché è cambiato il nostro atteggiamento, perché abbiamo giocatori diversi e un modulo diverso. L’anno scorso avevamo chiuso gli spazi, non ricordo parate di Gillet ad esempio, quest’anno sarà diverse perché noi abbiamo un atteggiamento diverso”.

“Quando le squadre giocano contro la Juve è normale che pensano a difendersi, il Verona ha fatto così. Nella Juve Tevez fa il marcatore sul metodista avversario quando la palla non ce l’ha la Juve. Lo fa tutte le partite, è il loro modo di stare in campo. Sappiamo che ci sono valori diversi in campo, noi dobbiamo colmare questo gap”.

“Loro hanno Marchisio che ha segnato tre gol negli ultimi due derby, da noi visto che non segnamo da anni dovrei schierare Pulici, ma non l’ho visto in forma (ride ndr). Da noi Immobile sta bene, ma non benissimo. Questa, se non succedono catastrofi, potrebbe essere la sua partita”:

“Da un punto di vista professionale sono felice per Ogbonna, perché significa che è un giocatore importante, non solo per la Juve, ma anche pee la Nazionale. Ogbonna è un ragazzo impregnato di umiltà, di serietà e queste sono componenti fondamentali. Nella Juve lui si sta inserendo sempre di più e per questo sono felice per lui, detto questo spero domani di dargli una delusione”:

“Spero domani di vedere tanta gente allo stadio, vorrei che fosse pieno. Anche perché se dovesse andare bene chi viene allo stadio magari poi potrà dire “io c’ero” (ride ndr)”.

“Il Toro è consapevole delle difficoltà della partita, ma sa che potrà fare la partita. Se gioca Llorente nella Juve bisogna aspettarsi una marcatura di Rodriguez come quella su Toni? Non so, in questo derby bisogna aspettarsi Glik”.

“Mazzoleni è un arbitro di valore assoluto, poi l’errore ci sta. Io ho fatto fatica ad accettare l’errore contro il Milan perché era qualcosa di diverso. Speriamo che il derby sia perfetto da ogni punto di vista”.

 


(Fonte: Toro.it)

Juvenews.eu

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy