Vacanze a Dubai con la testa alla Roma

Vacanze a Dubai con la testa alla Roma

(di Francesco Repice – Radiocronista Radio RAI) – Conte a Dubai magari incrocerà Cristiano Ronaldo e tornerà ad invidiare, seppur bonariamente, Carlo Ancelotti e tutti quelli che, come l’allenatore del Real Madrid, possono contare su risorse economiche tali da far competere i loro club sempre e comunque per tutti gli…

(di Francesco Repice – Radiocronista Radio RAI) – Conte a Dubai magari incrocerà Cristiano Ronaldo e tornerà ad invidiare, seppur bonariamente, Carlo Ancelotti e tutti quelli che, come l’allenatore del Real Madrid, possono contare su risorse economiche tali da far competere i loro club sempre e comunque per tutti gli obiettivi.
Insomma, il ricordo di Istanbul, più che un rimpianto è un vero e proprio tarlo nella testa del tecnico salentino. La Champion’s ci sarà anche la prossima stagione, questo è sicuro, ma con che giocatori e magari con quale allenatore, è ancora tutto da vedere. Per fortuna c’è sempre il campionato a scacciare i cattivi pensieri che affollano le menti dei tifosi bianconeri più critici e più analitici. In attesa della Roma ci sono le vacanze natalizie e le 9 vittorie consecutive con la miseria di un solo gol al passivo, quello di Mai Moralez, che ha avuto il solo effetto di bloccare il minutaggio di imbattibilità di Buffon. Poca roba se si considerano i tanti record che la Juventus di Conte potrebbe realisticamente battere il questa stagione. Sia chiaro però. He, comunque vada a finire, la sfida del 5 gennaio non sarà decisiva.

Troppe le giornate di campionato da quel punto alla fine della stagione; troppe le incognite e le variabili per di più con un mondiale alle porte e chissà, fors’anche una finale di Europa League. Alla resa dei conti, tante certezze e assai pochi dubbi. La Juventus sembra vaccinata a tutti
gli eventi negativi: da Firenze ad Istanbul. Questo insegna la storia bianconera.

juvenews.eu

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy