Trapattoni : «E’ dura vincere sempre divertendo…»

Trapattoni : «E’ dura vincere sempre divertendo…»

TORINO – La storica massima del presidentissimo bianconero Giampiero Boniperti («Vincere non è importante. E’ l’unica cosa che conta») si è tramandata negli anni e fino a qualche anno fa marchiava anche i colletti delle casacche bianconere. Giovanni Trapattoni, nei tempi juventini, se lo è sentito ripetere centinaia di volte…

TORINO – La storica massima del presidentissimo bianconero Giampiero Boniperti («Vincere non è importante. E’ l’unica cosa che conta») si è tramandata negli anni e fino a qualche anno fa marchiava anche i colletti delle casacche bianconere. Giovanni Trapattoni, nei tempi juventini, se lo è sentito ripetere centinaia di volte di persona, direttamente dalle labbra di Boniperti: «La formula per trionfare – continua il Trap – è soltanto una: trasformarsi di volta in volta, anche camaleonticamente, per raggiungere la meta.

 

Il Milan di Sacchi, e vanno fatti i complimenti ad Arrigo, ha vinto tanto offrendo grande spettacolo. In modo diverso anche la mia Inter e la mia Juve di Platini e Boniek produceva un ottimo calcio. Però… Però non è sempre così, soprattutto se non hai in squadra dei Messi o dei Cristiano Ronaldo. Gli schemi contano, ma pesano maggiormente i giocatori che si hanno a disposizione. E sul termine “spettacolo” bisogna capirsi: a me piacciono i tiri in porta, mi emoziono vedendo parate e gol. Non è un possesso palla sterile di 40-50 minuti a esaltarmi». (Tuttosport.com)

Juvenews.eu

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy