Totti: “Noi più forti della Juve”

Totti: “Noi più forti della Juve”

TORINO – Francesco Totti, il capitano della Roma, gioca in anticipo la super sfida di domenica sera in casa della Juventus. «Noi siamo più forti dei bianconeri, non ci interessa il pareggio e vogliamo vincere. Abbiamo battuto tutte le migliori, ci manca solo la Juventus. Lo scudetto? È presto per…

TORINO – Francesco Totti, il capitano della Roma, gioca in anticipo la super sfida di domenica sera in casa della Juventus. «Noi siamo più forti dei bianconeri, non ci interessa il pareggio e vogliamo vincere. Abbiamo battuto tutte le migliori, ci manca solo la Juventus. Lo scudetto? È presto per parlarne ma sarà fino alla fine una corsa a due tra noi e i bianconeri, il Napoli è dietro. Garcia ha ricostruito un gruppo sfaldato nel quale ognuno pensava solo a se stesso».

Totti, si ricorda il suo primo Roma-Juventus?
«No».

Maggio 1995. E il suo primo gol alla Juventus?
«No…».

Dicembre 2002. Neppure la sua prima rete a Torino alla Juve?
«Sì, tre o quattro anni fa con Ranieri (23 gennaio 2010, ndr). Calcio di rigore. Ero entrato a freddo al posto di Toni, infortunato. Non stavo in piedi…».

Quale sfida alla Juve ricorda con maggior piacere?
«Quella del mio primo gol a Torino, visto che era, con la Fiorentina, uno dei pochi campi tabù e poi quella dell’anno dello scudetto. Dopo pochi minuti perdevamo due a zero, poi sono uscito io e abbiamo pareggiato…».

Che cosa rappresenta per lei la Juventus?
«Il derby è sfida unica, poi però viene la partita con la Juve. Il mio secondo derby. Anche da tifoso lo era, visto che tra le due squadre c’è sempre stato odio calcistico».

I suoi juventini preferiti?
«Tanti… Zidane, Cabrini, Tardelli, il povero Scirea, Del Piero, Vidal…».

(fonte ilmessaggero.it)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy