TORINO-JUVE 0-2: il commento della gara

TORINO-JUVE 0-2: il commento della gara

Le due squadre partono molto forte sotto la pioggia battente, con il Torino che cerca di mettere in difficoltà la Juventus con ripartenze veloci affidate principalmente agli esterni Cerci e Santana. Al 12′ Vucinic raccoglie l’ ottimo suggerimento di Pogba, ma il suo mezzo esterno destro non inquadra la porta.…

Le due squadre partono molto forte sotto la pioggia battente, con il Torino che cerca di mettere in difficoltà la Juventus con ripartenze veloci affidate principalmente agli esterni Cerci e Santana. Al 12′ Vucinic raccoglie l’ ottimo suggerimento di Pogba, ma il suo mezzo esterno destro non inquadra la porta. Poco dopo il quarto d’ora i bianconeri vanno vicinissimi al vantaggio con una rocambolesca mischia: la palla finisce sui piedi di Pogba, ma il tiro del francese viene respinto da Glik ad un metro dalla linea di porta. I ritmi sono comunque alti, entrambe le squadre non rinunciano ad attaccare, ma sono anche attente in fase difensiva e concedono poco agli avversari. La marcatura a uomo di Meggiorini su Pirlo mette in difficoltà il regista bianconero, che con il passare dei minuti riesce comunque a ritagliarsi una porzione di campo muovendosi molto. La squadra di Conte fa girare molto il pallone nel tentativo di far aprire i padroni di casa, ma in chiusura di tempo  è Santana ad avere una buona occasione con un destro a giro potente ma centrale deviato in calcio d’angolo da Buffon. Giusto il tempo di ammonire Meggiorini e Lichtsteiner per un battibecco in area bianconera, dopodiché Bergonzi decreta la fine del primo tempo.

La ripresa inizia con gli stessi 22 uomini in campo, sempre sotto un violento temporale che comunque non crea particolari problemi al terreno di gioco. Un rinvio sbagliato di Gillet dopo 2′ permette a Vucinic di tentare la conclusione, deviata da Gazzi: la palla termina di poco fuori con l’ estremo difensore granata che resta immobile. L’ intensificarsi della pioggia, unita al sopraggiungere di un po’ di stanchezza, rallenta il gioco delle due squadre. A metà secondo tempo comincia la girandola di sostituzioni: Ventura inserisce Jonathas al posto di Meggiorini, mentre Conte rilancia il rientrante Caceres per Lichtsteiner e rileva Vucinic con Quagliarella. All’ 80′ Cerci dalla destra mette in mezzo un ottimo pallone per Jonathas che non trova il pallone per pochi centimetri. Quattro minuti dopo un cross di Asamoah pesca Pogba che da due passi di piatto spedisce il pallone clamorosamente a lato. Nel finale però i bianconeri trovano due volte la via del goal: prima con un destro chirurgico da fuori di Vidal all’ 86′, tre minuti dopo con un tap-in vincente di Marchisio da due passi su sponda aerea di Quagliarella. Termina dunque 2-0 per gli uomini di Conte che sono ad un solo punto dallo scudetto.

Juvenews.eu

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy