Tevez-Llorente come Del Piero-Trezeguet

Tevez-Llorente come Del Piero-Trezeguet

Sono la coppia più prolifica della Serie A e non a caso è grazie a loro se, attualmente, la Juventus ha un distacco dalla Roma da record. Se fino all’anno scorso la squadra di Conte aveva quasi tutti i giocatori, a parte Buffon, pronti a bucare la rete, nel corso…

Sono la coppia più prolifica della Serie A e non a caso è grazie a loro se, attualmente, la Juventus ha un distacco dalla Roma da record. Se fino all’anno scorso la squadra di Conte aveva quasi tutti i giocatori, a parte Buffon, pronti a bucare la rete, nel corso di questa stagione ci si sta rendendo conto che effettivamente quello che mancava, era avere in attacco degli autentici animali da gol. Tevez e Llorente, fino ad oggi, hanno segnato 26 reti in altrettante partite: 15 l’argentino (attuale capocannoniere) e 11 lo spagnolo. Tutto però non è capitato per caso e immediatamente. Certo, le qualità sopraffine di Tevez non sono mai state in discussione. C’è chi lo etichettava però come scomodo, come giocatore difficile da gestire. A Torino si è in realtà presentato con grande umiltà e voglia di cominciare da zero, qualità che Conte ha apprezzato già dal ritiro valdostano. Rimane un mistero come mai non sia stato convocato dalla Nazionale argentina (stessa sorte anche per Llorente con la Spagna).

 

L’ex Atletic Bilbao invece ha accusato diverse difficoltà all’inizio della stagione. Spesso era finito in panchina, in tanti si domandavano se fosse stato un acquisto da Juventus e quindi giusto. Conte però, non ha mai messo in discussione il suo valore tecnico, tant’è che ha continuato a lavorare alacremente con il suo staff sul numero 14 bianconero, fino a trasformarlo nel campione che ora permette alla Juventus di vincere partite impensabili, proprio come quella di ieri contro il Milan. Fino ad un anno fa, seguendo l’andazzo che aveva preso il primo tempo, una partita del genere la Juventus l’avrebbe persa o, alla ben che meglio, pareggiata.
Il Re Leone, com’è soprannominato dai tifosi, sta arrivando ai livelli di Inzaghi e Trezeguet, giocatori entrati nella storia juventina e mai eguagliati. Il parallelismo fatto tra la coppia Llorente-Tevez e quella Trezeguet-Del Piero è reale, una coppia che ha portato nella bacheca di Corso Galielo Ferraris 4 scudetti, due Supercoppe Italiane, un campionato cadetto e ha terminato la stagione 2007/2008 rispettivamente con un secondo e primo posto nella classifica marcatori. Ora, possiamo dirlo senza indugi, il paragone appare meno prematuro e azzardato.

fonte: tuttmercatoweb

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy