TESTA E CUORE. JUVE A ISTANBUL SENZA PAURA

TESTA E CUORE. JUVE A ISTANBUL SENZA PAURA

(di Francesco Repice – Radiocronista Tutto il Calcio Minuto per Minuto) – Avrebbe preferito partire per Istanbul senza la Roma nuovamente alle calcagna. Ma la Juventus è abituata a questo tipo di pressioni e, di certo, da venerdì sera ha solo il Galatasaray in testa. Lo dice anche Fernando LLorente:…

(di Francesco Repice – Radiocronista Tutto il Calcio Minuto per Minuto) – Avrebbe preferito partire per Istanbul senza la Roma nuovamente alle calcagna. Ma la Juventus è abituata a questo tipo di pressioni e, di certo, da venerdì sera ha solo il Galatasaray in testa. Lo dice anche Fernando LLorente: “abbiamo iniziato maluccio ma ci siamo rimessi in corsa. Dobbiamo affrontare il Galatasaray senza nessuna paura perchè la squadra è forte e se daremo il 100% andremo sicuramente avanti. Per riuscirci – spiega il navarro- dobbiamo mantenere alta la concentrazione e sviluppare il nostro gioco con intelligenza”. Ineccepibile. Altrettanto ineccepibilmente Conte si affiderà ancora alla coppia hispano-argentina per insidiare la difesa turca.
Le stagioni a volte nascono in un modo e in corso d’opera cambiano diametralmente rotta. Prendete il caso Vucinic: a un certo punto della sua storia bianconera il montenegrino sembrava essere davvero l’arma vincente di Conte, mentre LLorrente pareva destinato ad un’annata da panchinaro. E invece…..
Le cose cambiano. Meglio, sono cambiate in attacco (mai per Tevez s’intende) mentre in mezzo al campo niente e nulla si vede che possa scalfire le certezze bianconere anche in assenza di Pirlo. Epperò l’esperienza, la classe, i piedi del regista bianconero sarebbero serviti eccome ad Istanbul.

Non a caso LLorente ha parlato di una condotta di gara “intelligente” e nessuno come Pirlo può assicurarla, magari anche abbassando i ritmi che il Galatasaray proverà a tenere altissimi sin dall’inizio.
In serata la Juventus sarà ad Istanbul. Domani il primo allenamento sul Bosforo e la conferenza stampa di Conte. Stavolta non ci saranno deragliamenti dal 3-5-2: rischi ridotti al minimo per la partita che può valere la stagione e anche un bel mucchio di milioni. Certo, sarebbe stato meglio non affrontarla con la Roma di nuovo alle calcagna.

juvenews.eu

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy