SUPERLEGA – Le big inglesi chiamano Milan e Juve, addio Champions?

SUPERLEGA – Le big inglesi chiamano Milan e Juve, addio Champions?

Una svolta epocale nel calcio europeo, la Superlega potrebbe non essere più solamente una fantasia delle big d’Europa

Superlega

TORINO – Una svolta epocale nel calcio europeo, la Superlega potrebbe non essere più solamente una fantasia delle big d’Europa. Secondo quanto riportato questa mattina dal Sun United, City, Arsenal, Chelsea e Liverpool si sono incontrate questa mattina in Inghilterra con il miliardario Stephen Ross, proprietario dei Miami Dolphins e ideatore della Superlega Europea. L’incontro è avvenuto al Dorchester Hotel di Londra, dove i vertici delle 5 big d’Inghilterra hanno iniziato a pianificare la competizione che coinvolgerebbe l’elitè del calcio europeo.

L’IDEA – Le big inglesi vorrebbero creare un torneo di portata mondiale così da permettere alle grandi squadre che investono ingenti somme di denaro di avere visibilità in tutto il Mondo. In questo momento, tale visibilità dipende dalla partecipazione o meno alla Champions League, condizione che escluderebbe almeno una delle cinque big inglesi, che invece parteciperebbero tutte alla Superlega Europea. La partecipazione a questo torneo sarebbe automatica e non vincolata ai risultati del campionato nazionale, dando così la garanzia ai top club di partecipare ogni anno a tale competizione. Nella Superlega entrerebbero le altre squadre con maggiore appeal a livello mondiale, tra le squadre italiane sarebbero invitato Juventus e Milan, insieme ad altre big come Real, Barcellona e Bayern Monaco.

ADDIO CHAMPIONS – La Superlega potrebbe mettere la parola fine alla Champions League, o quantomeno relegarla a torneo di seconda fascia al quale parteciperebbero le squadre che non fanno parte della Superlega. Così facendo, la maggiore competizione europea perderebbe tutto il suo fascino, trasformandosi in una sorta di Europa League. Le big europee vogliono evitare che squadre di seconda fascia come il Leicester di Ranieri o il Villarreal possano far parte della competizione europea più importante, diminuendo così l’interessa della stessa. L’idea del miliardario Ross è quella di trovare in breve tempo un accordo per lanciare la Superlega, convincendo le altre big con la promessa di maggiori introiti per i club, risorse derivanti dalla vendita dei diritti televisivi in America, Cina e Australia.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy