Juve, Giovinco…strani amori e sempre in bilico

Juve, Giovinco…strani amori e sempre in bilico

Come ogni anno, la formica atomica, è tornata sul mercato. Ogni Natale ruota intorno all’incognita Vinovo per il fantasista bianconero con il cuore a strisce ma il gioco non adeguato alla formazione di Massimiliano Allegri. Ogni mese di gennaio il suo rimane il primo nome nella lista dei partenti, ma…

Come ogni anno, la formica atomica, è tornata sul mercato. Ogni Natale ruota intorno all’incognita Vinovo per il fantasista bianconero con il cuore a strisce ma il gioco non adeguato alla formazione di Massimiliano Allegri. Ogni mese di gennaio il suo rimane il primo nome nella lista dei partenti, ma la valigia rimane sempre inchiodata a Vinovo per dare spazio a nuovi match vissuti tra panchina e campo. Poche parole e tanta voglia di rimanere a Torino nonostante sia palese la sua poca utilità in casa Juve soprattutto ora che le prime scelte hanno nomi fin troppo importanti.

 

Per rimanere a Torino c’è un solo modo: passare alla sponda granata che lo cerca da tempo e se lo litiga con la Fiorentina. Ma al cuor non si comanda e fino all’ultimo la corda continua ad essere tirata nonostante quel rinnovo non arrivi mai e il contratto vada sempre più velocemente verso una scadenza ormai annunciata: ultima spiaggia per convincersi che è ora di abbandonare i sogni di gloria per guidare una squadra di calibro inferiore invece di guardare dalla panchina la Juventus. E poi quella linguaccia alla Alessandro Del Piero non è ancora stata digerita del tutto da un tifo che non ha mezze misure. Sebastian Giovinco o si ama o si odia. Nel dubbio si mette sul mercato.

Juvenews.eu

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy